EVENTI

Una fiaba musicale interamente made in Vinci per i bambini del Meyer

Ideata dal CFCM nell’ambito della rassegna dell’associazione A.Gi.Mus di Firenze

Il 9 dicembre presso la Ludoteca dell’Ospedale Pediatrico Meyer di Firenze verrà eseguita in prima assoluta la fiaba musicale “I tre porcellini ed il lupo che aveva perso il vizio”, completamente “made in Vinci” e targata Centro Formazione Cultura Musicale (CFCM).

 

L’iniziativa fa parte di “Musica al Meyer”, la rassegna che, grazie al lavoro eccellente svolto dall’associazione A.Gi.Mus di Firenze, dal 2012 porta all’interno della ludoteca dell’ospedale pediatrico fiorentino i migliori progetti di fiabe e teatro musicale selezionati tra le numerose proposte che arrivano all’associazione.

 

La fiaba musicale realizzata dal CFCM è nata dalla riscrittura di un soggetto noto, appartenente alla tradizione orale delle fiabe “I tre porcellini” e del relativo sequel, il cui soggetto è stato ideato da Camilla Ferri, clarinettista e presidente del CFCM, mentre i testi originali, così come gli adattamenti, nascono dalla penna di Claudio Benvenuti, attore e insegnante di recitazione presso la stessa associazione.

 

Nel sequel si immaginano per il lupo, deluso dalla sconfitta inflittagli dai porcellini, scenari assurdi e grotteschi. Servirà l’aiuto di alcuni vecchi “nemici” per riportare le cose nel loro ordine naturale. Le musiche originali sono state scritte da Patrizio Castiglia, violinista, insegnante e direttore artistico del CFCM, che ha inoltre curato il coordinamento del progetto. Per completare il quartetto al pianoforte si esibirà Vittoria Licostini giovane pianista e cantante lirica anch’essa dapprima studente e poi collaboratrice del CFCM.

 

Insomma, una fiaba “made in Vinci” per così dire, nata dalla collaborazione tra amici e colleghi all’interno di un’associazione che negli ultimi anni sta diventando un punto di riferimento per la didattica e la promozione musicale sul territorio, grazie soprattutto al sostegno e al contributo delle amministrazioni del Comune di Vinci e del Comune di Cerreto Guidi.

 

“Mi sono divertito davvero tanto – racconta Castiglia – Ho cominciato la stesura della fiaba a luglio e ho impiegato quattro mesi per terminarla. In questi quattro mesi, ovviamente, non ho potuto pensare soltanto alla fiaba: tra i concerti e l’insegnamento trovare il tempo e la concentrazione da dedicare alla composizione non sempre è facile. É per questo che vorrei davvero ringraziare l’A.Gi.Mus di Firenze, non solo per il lavoro meraviglioso che svolge ma anche per avermi concesso un obiettivo così stimolante. Mi ritengo fortunato per questo, scrivere è da sempre una delle mie grandi passioni. Essermi potuto dedicare alla composizione con lo scopo di divertire e sperando di portare dei momenti leggeri in un luogo come un ospedale pediatrico è uno dei doni più grandi che potessi ricevere. La dedica di questa fiaba quindi non può che andare al Meyer e a tutti i bambini del mondo. Cercheremo al più presto di portare la fiaba anche a Vinci, magari in teatro, magari nelle scuole, sarebbe davvero bello. Spero che la collaborazione con l’A.Gi.Mus fiorentina, divenuta quest’anno biennale, possa continuare a darci ancora grandi soddisfazioni”.

 

A partire dall’autunno 2017 infatti il progetto dell’A.Gi.Mus che porta la musica negli ospedali è stato esteso, grazie anche alla collaborazione con il CFCM di Sovigliana, dall’area della città di Firenze agli ospedali di tutta la città metropolitana, compresi l’Ospedale San Pietro Igneo di Fucecchio e l’Ospedale San Giuseppe di Empoli. La rassegna “Musica negli Ospedali della Città Metropolitana” ha preso il via il 18 di ottobre ed ha toccato Empoli e Fucecchio in tre appuntamenti.

 

Il prossimo e ultimo appuntamento empolese con “Suoni e contrappunti colorati” è previsto per domenica 16 dicembre alle ore 16.30, intanto in attesa della prima assoluta della fiaba musicale non resta che augurare a tutti…“In bocca al Lupo!”.

_____________

 

Ufficio Stampa – Comune di Vinci

sdr

 

Franca Ciari

GazzettaToscana.it è un quotidiano online di cronaca indipendente sui fatti che circondano la zona della Toscana.

Articoli Correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Pulsante per tornare all'inizio