EVENTI

𝐏𝐈𝐒𝐓𝐎𝐈𝐀 | 𝐒𝐏𝐀𝐙𝐈 𝐀𝐏𝐄𝐑𝐓𝐈 𝟐𝟎𝟐𝟒 > 𝐝𝐚𝐥 𝟐𝟕 𝐠𝐢𝐮𝐠𝐧𝐨 𝐚𝐥 𝟑𝟎 𝐥𝐮𝐠𝐥𝐢𝐨 𝐔𝐍’𝐄𝐒𝐓𝐀𝐓𝐄 𝐃𝐀 𝐕𝐈𝐕𝐄𝐑𝐄 |

SPAZI APERTI 2024 

un’estate da vivere

27 GIUGNO / 30 LUGLIO 2024

Fortezza Santa Barbara / Villa Stonorov – Fondazione Vivarelli

Dal 27 giugno al 30 luglio 2024 torna SPAZI APERTI. Un’estate da vivere, la rassegna curata da Teatri di Pistoia nella cinquecentesca Fortezza medicea di Santa Barbara – il ‘teatro all’aperto’ della città – e nell’incanto del parco della Villa Stonorov – Fondazione Vivarelli. Nove serate con proposte di musica e teatro, pensate per intercettare la curiosità e l’interesse di un pubblico eterogeneo, composto anche dai più giovani e dalle famiglie.

Dall’omaggio a David Bowie di Stage 11 (27/06) a Javier Girotto & Aires Tango (2/07) e al grande jazz di Fred Wesley (17/07) in collaborazione con Music Pool, dall’energia del circo teatrale contemporaneo della compagnia Dimitri/Canessa (9/07) a I Musici di Francesco Guccini (22/07) e al tributo al grande cantautorato italiano del triennio ‘79/’80/’81 con “ll tempo dei giganti”, di e con Paola Turci e Gino Castaldo (30/07): questi, in sintesi, gli eventi della Fortezza Santa Barbara, a cui si aggiungeranno i due appuntamenti della rassegna “L’antidoto” a Villa Stonorov, con Italian Four Saxophones (28/06), in collaborazione con la Scuola di Musica Mabellini di Pistoia e “Aspettando Don Giovanni”, il concerto finale degli allievi della Masterclass di Alto perfezionamento per cantanti lirici (27/07), che sarà in svolgimento a fine luglio a Villa di Scornio tenuta da Vivica Genaux e Sabina Arru. La Fortezza Santa Barbara ospiterà, inoltre, la serata di Danza Hip Hop della G-Style School (28/06) e l’anteprima del Pistoia Blues 2024, a cura di Blues in, con la band statunitense dei Calexico (4/07), fondata da Joey Burns e John Convertino, che porterà il suo folk blues desertico per la prima volta a Pistoia.

SPAZI APERTI 2024 è resa possibile grazie alla collaborazione e alla disponibilità della Direzione regionale Musei nazionali Toscana del Ministero della Cultura, dal fondamentale sostegno dei due principali soci di Fondazione Teatri di Pistoia, Comune di Pistoia e Fondazione Caript, della Regione Toscana, con il contributo di Far.com, Unicoop Firenze, Publiacqua e in stretta collaborazione con FRO-Fondazione Radioterapia Oncologica Onlus e Fondazione Vivarelli.

“La Fortezza Santa Barbara e la storica Villa Stonorov si trasformano in palcoscenici vivaci e coinvolgenti – dichiara Benedetta Menichelli, assessore alla cultura del Comune di Pistoia – pronti ad accogliere un programma ricco di eventi che celebrano la cultura, l’arte e il divertimento. Per le prossime settimane, questi luoghi suggestivi diventeranno cuore pulsante della nostra città, offrendo a tutti noi l’opportunità di vivere esperienze uniche in un’atmosfera magica. Spazi Aperti 2024 non è solo un evento culturale, ma un’occasione per riscoprire la bellezza del nostro patrimonio storico e per rafforzare il senso di appartenenza alla nostra città. La Fortezza Santa Barbara e Villa Stonorov, con la loro straordinaria architettura e il loro valore storico, saranno il simbolo di questa stagione estiva, ricordandoci l’importanza di preservare e valorizzare le nostre radici”.

“Si rinnova anche quest’estate la nostra collaborazione con Comune di Pistoia, Teatri di Pistoia e Fondazione Radioterapia Oncologica Onlus – aggiunge Stefano Casciu, Direttore regionale Musei nazionali Toscana del Ministero della Cultura – per ospitare negli spazi della Fortezza, luogo amato dai cittadini pistoiesi, un qualificato calendario di spettacoli e concerti che consentono di riportare all’attenzione del pubblico, valorizzandoli, gli splendidi spazi di un monumento che è lo specchio della storia cittadina. L’importante impegno organizzativo che questa Direzione regionale e il personale della Fortezza di Santa Barbara mettono in campo per giungere alla efficace organizzazione di questi eventi è ricompensato dalla consapevolezza di offrire alla città di Pistoia uno palcoscenico di grande fascino per importanti iniziative culturali aperte e tutta la cittadinanza e ai turisti.”

“Anche quest’anno la Fortezza Santa Barbara si appresta ad ospitare una ricca programmazione – commenta Gianfranco Gagliardi, direttore generale Teatri di Pistoia – pensata in piena sintonia con il Comune di Pistoia, la Fondazione Caript, la Direzione regionale Musei nazionali Toscana del Ministero della Cultura e con l’obiettivo di valorizzare, attraverso lo spettacolo dal vivo, questo sito di particolare pregio. Si rafforza ulteriormente, con Spazi aperti 2024, la collaborazione con FRO – Fondazione Radioterapia Oncologica onlus. Spazi aperti propone quest’anno un cartellone prevalentemente musicale, maggiormente idoneo alla Fortezza. Oltre al consueto percorso musicale L’Antidoto, previsto a Villa Stonorov della Fondazione Vivarelli, Spazi aperti si arricchisce, inoltre, alla Fortezza Santa Barbara, di un duplice appuntamento dedicato al jazz di qualità, che si giova della rinnovata, forte sinergia con Music Pool, in previsione del ricco programma di eventi della XXIII edizione di Serravalle Jazz, che sarà presentato prossimamente”.

“Spazi aperti rappresenta per FRO-Fondazione Radioterapia Oncologica onlus – afferma il Prof. Lorenzo Livi – un’importante occasione per promuovere la beneficenza, tramite la quale è possibile aiutare i pazienti durante il periodo delle cure in ospedale e sostenere la ricerca scientifica che molto riesce a fare per migliorare la nostra comune volontà di sconfiggere queste malattie”.

 

________________________

IL PROGRAMMA

SPAZI APERTI 2024 | Fortezza Santa Barbara

Le porte della Fortezza Santa Barbara si apriranno, dunque, giovedì 27 giugno (ore 21.15) con BOWIE HISTORY, a cura di Stage 11, tributo musicale iconico ad una leggenda della musica, che continua a splendere nel firmamento musicale: dalla celebre “Space Oddity” fino alla commovente “Lazarus”, un esaltante concerto dal vivo ed un viaggio, tra testi ed aneddoti, attraverso la vita e l’eredità musicale di Bowie con la fedele esecuzione delle composizioni che lo hanno reso immortale (Massimiliano Poggi, voce; Mamo Giusti, chitarra; Giovanni Palmitesta, basso; Giuseppe Favia, batteria; Gabriele Landucci, tastiere; regia Domenico Zazzara),

Venerdì 28 giugno (ore 21.15) è di scena la G-Style School A.S.D. di Giulia Pacini che proporrà coreografie in grado di mettere in risalto lo studio tecnico della danza hip hop, con una sezione incentrata sulle perfomances presentate ai vari concorsi, assieme ad un estratto dello spettacolo “G-Wonka style” (proposto sempre a giugno al Teatro Manzoni) e liberamente ispirato al recente film “Willy Wonka” di Paul King, con l’esibizione anche di danzatori ospiti.

Imperdibile il doppio appuntamento in collaborazione con Music Pool, associazione tra le più autorevoli e note in Toscana e in Italia nell’ambito della programmazione della musica jazz. Martedì 2 luglio (ore 21.15) il concerto di Javier Girotto & Aires Tango “30” (Javier Girotto, sax soprano; Marco Siniscalco, basso elettrico; Alessandro Gwis, pianoforte; Francesco de Rubeis, batteria), ensemble nato nel 1994 da un’idea di Girotto, che si è ispirato alle proprie radici musicali per fonderle con le modalità espressive tipiche del jazz, con esplicito riferimento alla musica del grande Astor Piazzolla. Il gruppo, dopo quasi 1000 palchi condivisi tra festival e rassegne di tutto il mondo, festeggia il trentennale presentando al pubblico il loro recentissimo disco, intitolato “30”. Il grande trombonista statunitense Fred Wesley (affiancato da Gary Winters, tromba; Jay Rodriguez Sierra, sax e flauto; Reggie Ward, chitarra; Peter Madsen, piano e tastiere; Dwayne Dolphin, basso e Bruce Cox, batteria) è il protagonista della serata di martedì 17 luglio (ore 21.15). Nato e cresciuto tra la Georgia e l’Alabama, Fred Wesley ha iniziato la sua carriera come trombonista adolescente con Ike e Tina Turner, poi direttore musicale, arrangiatore, trombonista e compositore principale per James Brown dal 1968 al 1975; con lui e come leader della sua band di supporto The JBs, Wesley è stato “il sideman più famoso del mondo, orchestrando i groove sinuosi e contribuendo con assoli audaci e chirurgicamente precisi che definivano il linguaggio del funk”, capace di svolgere un’enorme influenza anche nella musica contemporanea, lavorando anche con artisti come Ray Charles, Pancho Sanchez, Van Morrison e tanti altri. La collaborazione con Music Pool si rinnoverà anche quest’anno, in occasione della XXIII edizione di Serravalle Jazz, il festival organizzato da Teatri di Pistoia insieme al Comune di Serravalle Pistoiese e col sostegno di Fondazione Caript dal 25 al 28 agosto 2024 alla Rocca di Castruccio, il cui programma sarà annunciato prossimamente.

Come segnalato, la Fortezza Santa Barbara ospita anche l’Anteprima del Pistoia Blues 2024, giovedì 4 luglio (ore 21) affidata ai CALEXICO, la band fondata da Joey Burns e John Convertino che porterà il suo folk blues desertico per la prima volta sul palco del Pistoia Blues. Elogiati da NPR per il loro “indie rock tentacolare e cross-culturale”, i Calexico hanno trascorso gran parte degli ultimi trent’anni esplorando polverosi confini musicali del Sud-Ovest dell’America e creando canzoni singolari, cinematografiche, misteriose e grandiose tanto quanto i paesaggi che le hanno ispirate. Ad aprire la serata, il folk country blues del cantautore Carlo Rizzolo.

Uno spettacolo per tutti (a partire dai 7 anni), divertentissimo e fortemente ironico è HALLO! I’M JACKET! Il gioco del nulla (martedì 9 luglio, ore 21.15), la proposta di circo teatrale contemporaneo della compagnia Dimitri/Canessa coprodotta da Sosta Palmizi, per la regia di Elisa Canessa, finalista “In-Box” 2017 e Selezione Visionari Kilowatt Festival 2017. Sulla scena, paradossalmente trasformata nello stadio che accoglie l’attesissimo “campionato mondiale della performance”, i due protagonisti, buffoni e clown, Federico Dimitri e Francesco Manenti, lottano, gareggiano, danzano, sudano… in una sorta di riflessione sul cosiddetto “mondo contemporaneo” che, con la sua rapidità da fast food mediatico, cultura “usa e getta” e ansia performativa, ci immerge fino al collo in una realtà che sembra dare sempre più credito a ciò che semplicemente è di tendenza, costantemente assillati dall’idea di essere produttivi, seduttivi, interessanti, alternativi, indipendentemente da quali siano i contenuti e i saperi. In questo mondo così caricaturizzato, qual è il rapporto dell’artista con la creazione?

Due appuntamenti con la grande musica d’autore chiudono la programmazione alla Fortezza Santa Barbara. Lunedì 22 luglio (ore 21.15) I Musici di Francesco Guccini, storica band del ‘Maestrone’ modenese (Juan Carlos “Flaco” Biondini, chitarre e voce; Vince Tempera, pianoforte e tastiere; Antonio Marangolo, fiati e percussioni; Ellade Bandini; batteria e percussioni; Giacomo Marzi, basso elettrico), si propongono di dare continuità a un patrimonio artistico e poetico immenso. Un lungo viaggio attraverso le più belle canzoni di Francesco Guccini, grazie all’amore, alla passione e alla bravura dei musicisti che lo hanno accompagnato lungo la sua lunga carriera. Durante la serata, le canzoni saranno intervallate dai ricordi di vita vissuta con Guccini e questa sarà anche l’occasione per ascoltare dal vivo il recente doppio album del gruppo, “RONIN”, pubblicato nel 2023, con nuovi arrangiamenti e brani inediti.

Infine, martedì 30 luglio (ore 21.15), Il tempo dei giganti, il nuovo progetto artistico di Paola Turci e Gino Castaldo, prodotto da Elastica, promette di raccontare come mai prima d’ora il triennio magico della musica italiana, gli anni ‘79, ’80 e ’81 di Dalla, Pino Daniele, De André, Vasco Rossi, Battiato, Rino Gaetano, Battisti e tanti altri. Uno spettacolo fatto di parole e musica, uno storytelling intrecciato di ricordi, analisi e interpretazioni dal vivo, per ricreare sul palco l’energia vibrante del periodo, tra materiali d’archivio e performance live. Paola Turci, cantautrice, cantante, musicista, è un’anima in cui si fondono eleganza, rock, sensibilità e coraggio. Un successo che dura da quasi 40 anni. Gino Castaldo, giornalista de “la Repubblica” sin dalla fondazione del giornale nel 1976, è un firma della critica musicale fra le più note in Italia; da oltre 40 anni narra con immagini e parole la storia dei grandi nomi della musica italiana e internazionale. Media partner del progetto è Rai Radio2.

SPAZI APERTI | L’ANTIDOTO – Villa Stonorov Fondazione Vivarelli

Per la rassegna L’ANTIDOTO, due sono le serate in programma nel parco di Villa Stonorov della Fondazione Jorio Vivarelli (che ha per scopo la conservazione, la tutela e la valorizzazione dell’opera del celebre artista pistoiese, scomparso nel 2008). Venerdì 28 giugno (ore 21.15) Italian Four Saxophones (Giovanni Baglioni, sax soprano; David Muntoni, sax contralto; Antonio Flumeri, sax tenore; Andrea Coppini, sax baritono), in collaborazione con la Scuola di Musica Mabellini, proporranno un concerto che rende omaggio al genio di Mozart e Rossini (con trascrizioni originali di celebri ouvertures d’opera) e al Novecento delle Americhe, con alcuni classici di Piazzolla (tra cui una parte di Histoire du Tango) e un medley di alcune delle più celebri canzoni di Gershwin. Venerdì 26 luglio (ore 21.15) il parco ospiterà ASPETTANDO DON GIOVANNI, il concerto degli allievi della Masterclass di Alto Perfezionamento in Canto lirico sulla Trilogia Mozart-Da Ponte (con accompagnamento pianistico a quattro mani). La Masterclass per giovani cantanti lirici e aspiranti maestri collaboratori, tenuta dalla cantante e docente di fama internazionale Vivica Genaux e dalla vocal coach Sabina Arru, con la collaborazione di Alessandro Argentini e promossa da Teatri di Pistoia, sarà in svolgimento dal 23 al 30 luglio alla Villa Puccini a Scornio. Durante la Masterclass, i partecipanti saranno ascoltati dal Daniele Giorgi (direttore musicale Fondazione Teatri di Pistoia) e potranno essere selezionati per fare parte del cast del Don Giovanni che verrà prodotto da Teatri di Pistoia con l’Orchestra Leonore, nella Stagione musicale, nella primavera 2025 presso il Teatro Manzoni di Pistoia e altri Teatri in via di definizione (iscrizioni alla masterclass, fino al 23 giugno; regolamento su www.teatridipistoia.it).

——–

BIGLIETTI

BOWIE HISTORY / FRED WESLEY/ I MUSICI DI FRANCESCO GUCCINI / IL TEMPO DEI GIGANTI

posto unico non numerato

22,00 euro intero

20,00 euro ridotto: Over65, soci UNICOOP Firenze, possessori Carta Fedeltà Far.com, abbonati Stagioni a cura di Teatri di Pistoia, allievi Scuola Mabellini, iscritti corsi Funaro, possessori abbonamenti regionali (Regione Toscana) e biglietti Trenitalia per Pistoia da un’altra provincia (per lo stesso giorno o il giorno prima dell’evento)

10,00 Under 30

——–

JAVIER GIROTTO & AIRES TANGO “30” / HALLO! I’M JACKET!

posto unico non numerato

15,00 euro intero

13,00 euro ridotto: Over65, soci UNICOOP Firenze, possessori Carta Fedeltà Far.com, abbonati Stagioni a cura di Teatri di Pistoia, allievi Scuola Mabellini, iscritti corsi Funaro, possessori abbonamenti regionali (Regione Toscana) e biglietti Trenitalia per Pistoia da un’altra provincia (per lo stesso giorno o il giorno prima dell’evento)

10,00 Under 30

——-

concerti L’ANTIDOTO

posto unico non numerato

5,00 euro

——-

SPETTACOLO DI DANZA HIP HOP

ingresso libero (fino ad esaurimento posti)

——-

CALEXICO (Pistoia Blues 2024)

primo settore: 30,00 (+ prev.)

 

secondo settore: 25,00 (+ prev.)
in vendita su www.ticketone.it

 

——-

INFO E PREVENDITE 

da mercoledì 5 giugno Biglietteria Teatro Manzoni 0573 991609 – 27112

Orario estivo: martedì, giovedì e venerdì ore 16/19; mercoledì ore 11/15; sabato ore 10/13;

La sera degli spettacoli, un’ora prima dell’inizio dello spettacolo, direttamente presso la sede dell’evento.

online > www.bigliettoveloce.it

> I biglietti per i concerti di Javier Girotto & Aires Tango “30” e Fred Wesley sono già in vendita su www.bigliettoveloce.it

e www.ticketone.it; il concerto dei Calexico su www.ticketone.it

——–

i luoghi

Fortezza Santa Barbara | Piazza della Resistenza – Pistoia

Villa Stonorov – Fondazione Vivarelli | Via di Felceti, 11 – Pistoia

in caso di maltempo gli eventi si terranno, ove possibile, al Teatro Manzoni, al Piccolo Teatro Bolognini o al Funaro

www.teatridipistoia.it

Ufficio stampa Teatri di Pistoia

Francesca Marchiani f.marchiani@teatridipistoia.it

0573 991608 – 329 5604925

Elisa Sirianni e.sirianni@teatridipistoia.it

347 2919139

Redazione

GazzettaToscana.it è un quotidiano online di cronaca indipendente sui fatti che circondano la zona della Toscana.

Articoli Correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Pulsante per tornare all'inizio