Tra Fiorentina e Sassuolo un pareggio ricco di emozioni

Written by Redazione. Posted in FIORENTINA

Published on dicembre 19, 2021 with Comments"> Comments

Un pareggio è spesso il risultato di una partita noiosa, tra due squadre che badano soprattutto a non prendere gol. Non è stato il caso di Fiorentina – Sassuolo che potremmo definire un bellissimo pareggio tra due squadre che giocano davvero un bel calcio. I viola sono subito aggressivi, manovrano bene ma subiscono le ripartenze emiliane e si trovano, nonostante molte occasioni da gol, sotto di due reti alla fine del primo tempo. Nella ripresa la squadra di Italiano trova il pari nel primo quarto d’ora e prova a vincere la partita. L’espulsione di Biraghi costringe i viola ad accontentarsi di un pareggio che è il primo di questo campionato.

 

I viola iniziano la gara con grande aggressività. La prima occasione arriva al secondo minuti con una rovesciata di Vlahovic che finisce fuori. Due minuti dopo ci prova Gonzalez ma il tiro è alto sulla traversa. Il Sassuolo si fa vivo al settimo con una bella azione avviata da Traore che innesta Raspadori, che serve Scamacca a centro area. Il colpo di testa del centravanti emiliano è respinto da un buon intervento di Terracciano. Al 21′ grande occasione viola, dopo uno scambio Callejon e Odriozola, arriva un cross per Vlahovic a centro area ma il centravanti viola è troppo arretrato.

La partita è piacevole con continui ribaltamenti di campo. Al 32′ la Fiorentina che ha costruito più degli emiliani, si trova improvvisamente in svantaggio. Grande ripartenza del Sassuolo che sorprende i difensori viola. Frattesi serve Scamacca che, dal limite dell’area, batte Terracciano con un tiro all’angolo alla destra del portiere. La Fiorentina cerca di reagire, ma centrocampo e difesa si aprono. Al trentasettesimo il Sassuolo in contropiede beffa i viola: assist di Raspadori per Frattesi che anticipa Terracciano in uscita e raddoppia. I viola reagiscono e ci provano al 39′ Milenkovic con un colpo di testa, vanificato da una gran parata di Consigli. Al 45′ colpo di testa di Vlahovic, palla alta. Nei due minuti di recupero, Bonaventura e Milenkovic sbagliano due gol davanti alla porta di Consigli che dimostra di essere un gran portiere.

 

 

 

In avvio di ripresa Italiano toglie Maleh e Callejon, e schiera Duncan e Saponara. La Fiorentina ò subito aggressiva. Prima con Odriozola. Poi con Duncan e Saponara. Al quarto ottima occasione per Gonzalez ha un buon pallone in area emiliana ma manca il bersaglio. La Fiorentina schiaccia il Sassuolo e trova il gol al sesto minuto. Torreira conquista il pallone a metà campo, serve Vlahovic che batte Consigli con un tiro forte sotto la traversa.

L’aggressività della Fiorentina continua. Il Sassuolo si difende con interventi fallosi. Chiriches e Traore finiscono fra gli ammoniti. Raspadori è ammonito per plateale fallo tattico su Torreira in ripartenza. Ma la Fiorentina è scatenata: al sedicesimo minuto su azione insistita, Torreira insacca a porta sguarnita sulla respinta di Toljan che taglia fuori Consigli. La Fiorentina cerca la vittoria, costruisce azioni e occasioni. Al 22′ un intervento di Biraghi su Berardi costa al capitano un ingiusto secondo cartellino e la conseguente espulsione. L’inferiorità numerica costringe Italiano a cambiare la squadra, Fuori Saponara e Bonaventura per Amrabat e Terzic. La Fiorentina prova ancora a vincere ma soffre l’inferiorità numerica. Il Sassuolo preme e i viola cercano di gestire al meglio la partita. Italiano toglie Vlahovic a due minuti dalla fine e schiera Igor. Una scelta difensivistica che suscita qualche critica. Memore del pasticcio di Empoli l’allenatore della Fiorentina vuole gestire il pari e ci riesce perfettamente. Nei minuti di recupero Gonzalez è atterrato in area ma Serra fa proseguire senza consultare il Var dimostrando l’insufficienza di un arbitraggio che ha in parte condizionato questa bella partita. I viola escono tra gli applausi dei tifosi e si preparano all’ultima gara dell’anno, mercoledì a Verona.

 

 

 

Queste le parole di Italiano a Sky:

“Adesso finalmente si smetterà di chiedere perché la Fiorentina non pareggia. Bellissima reazione dei ragazzi perché non era facile. Siamo stati bravi anche a non concedere neanche una ripartenza al Sassuolo. Anche nel primo tempo meritavamo di riaprire la partita e di fare anche più di un gol. La reazione della squadra è stata straordinaria. Sono contento perché a fine primo tempo sono stati loro a darmi ulteriore carica“. E a proposito del risultato: “Sono convinto che senza l’espulsione di Biraghi potevamo affondare ancora. Stavo già preparando l’ingresso di Sottil che poteva mettere sicuramente in difficoltà il Sassuolo. Peccato perché poi in dieci uomini siamo rimasti un po’ bloccati. Ho dovuto togliere Saponara che aveva dato il via alla rimonta. Mi tengo il punto perché la squadra sta crescendo in tutto. Se avessimo vinto lo stadio, sarebbe esploso, peccato, sarà per la prossima“.

 

 

 

 

Fiorentina-Sassuolo 2-2

 

 

FIORENTINA (4-3-3)_ Terracciano, Odriozola, Milenkovic, Quarta, Biraghi; Bonaventura (32′ st Amrabat), Torreira, Maleh (1′ st Duncan); Callejon (1′ st Saponara; 32′ st Amrabat), Vlahovic (42′ st Igor), Gonzalez. Allenatore: Italiano

 

SASSUOLO (4-3-3): Consigli, Toljan, Chiriches, Ferrari, Kyriakopulos; Frattesi, Lopez, Traore (11′ st Henrique); Berardi, Scamacca (20′ st Defrel), Raspadori (20′ st Boga). Allenatore: Dionisi.

 

Arbitro: Serra di Torino

 

Reti: 31′ pt Scamacca; 37′ pt Frattesi; 6’st Vlahovic; 16′ st Torreira

 

Note: espulso Biraghi; ammoniti Tojian, Biraghi; Chiriches, Traore, Quarta, Scamacca, Raspadori

 

Alessandro  Lazzeri

 

 

About Redazione

GazzettaToscana.it è un quotidiano on line di cronaca indipendente e aperto al libero pensiero, nel rispetto delle più corrette e consuete regole giornalistiche.

Browse Archived Articles by Redazione

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com