FIORENTINA 2023/2024

La Fiorentina sconfigge il Napoli al “Maradona”. Una partita perfetta contro i campioni d’Italia. In gol Brekalo ,Bonaventura e Gonzalez

E’ stata la più bella partita giocata dai viola negli ultimi.mesi. Dopo la gara di Conference avevamo criticato la formazione messa in campo da Italiano. Stasera dobbiamo dare il merito a Italiano e alla squadra di avere giocato la partita prefetta. La netta vittoria dei viola non è casuale ma è il frutto di una gara straordinaria per personalità, attenzione, concretezza e sapienza tattica. La Fiorentina è venuta a Napoli spavalda e grintosa. Ha fatto il gioco che le è più congeniale. Aggressività e possesso palla. Chi si aspettava una Fiorentina remissiva è rimasto deluso. Il gioco dei viola ha imposto i tempi della partita mentre le “stelle” del Napoli non hanno brillato.


La squadra ha funzionato a dovere, con il contributo di tutti e con le eccellenze di Ikoné, Kayode, Arthur e Bonaventura. E’ stata una notte magica che regala il terzo posto alla squadra viola e fa intravedere, dopo la sosta, una ripresa del campionato che, siamo certi, darà grandi soddisfazioni ai tifosi viola


Italiano fa una scelta soprendente tiene in panchina Gonzalez e schiera al suo posto : Ikoné sulla destra, con Brekalo a sinistra. Poi conferma Kayode e Parisi esterni difensivi,.Arthur e Duncan a metà campo, davanti, Nzola. Il Napoli al completo, schiera in attacco il tridente Kvaratskhelia Osimhen e Politano.

La partita vede una Fiorentina subito aggressiva. Al quarto minuto pericolo per la porta napoletana grazie a una splendida rovesciata di Quarta . Il Napoli riparte e Di Lorenzo, lanciato da Osimhen, davanti a Terracciano spara alto sulla traversa. La Fiorentina attacca con determinazione. Quarta colpisce il palo, la sfera rimane in area, Brekalo in diagonale batte Meret.



Il vantaggio viola sorprende il Napoli che prova ad aggredire ma si scontra con un centrocampo viola dove Arthur e Duncan sono praticamente perfetti e paiono una diga insormontabile per Lobotka, Osimhen e Kvara,

La Fiorentina fa un buon pressing alto che schiaccia il Napoli. Ikonè si muove bene senza palla e aiuta Kayode dalla parte di Kvara. Al 22′ segna Osimhen, ma il gol è annullato per fuorigioco di Olivera. A parte il gol annullato, i partenopei non fanno molto. Sono i viola, attenti e ben messi in campo, a fare la partita

Al 31′ Garcia per dare più spinta all’attacco.,schiera Raspadori. La Fiorentina si difende bene e riparte velocemente Al 39′ ci prova Raspadori in area, ma il tiro è fuori. Ikonè offre spunti per Nzola che sbaglia spesso il controllo e, ben marcato dalla difesa azzurra, non riesce a liberarsi al tiro. La Fiorentina continua a condurre il gioco. Purtroppo nei minuti di recupero arriva un errore che regala il pari al Napoli. Parisi tenta di alleggerire su Terracciano con uno sciagurato stop di petto che non riesce. Osimhen si precipita sul pallone ed è frenato con un fallo da rigore dal portiere. viola. Osimhen dal dischetto porta in parità il Napoli


In avvio di ripresa non ci sono cambi. La Fiorentina non sembra turbata dal gol preso all’ultimo minuto del primo . I viola resistono ai tentativi del Napoli e riprendono in mano il pallino del gioco: con Arthur e con Bonaventura. Ci prova due volte Ikonè che prima prende il palo e poi manda fuori.
Al 12′ Garcia richiama Politano e schiera Cajuste. Un minuto dopo un altro pasticcio difensivo viola: Kayode, dal fallo laterale, serve male Milenkovic che è anticipato da Osimhen che arriva solo davanti a Terracciano, che salva in uscita. La Fiorentina torna in vantaggio al diciottesimo.

Duncan s’ infila in area, la sfera toccata da Olivera arriva a Bonaventura che mette in rete con un diagonale alla sinistra di Meret.
Italiano manda in campo Nico Gonzalez.al posto di Brekalo. Garcia toglie Osimhen e schiera Simeone. Poi escono Lobotka e Zielinski.per Gaetano e Lindstrom.
Italiano toglie , Kayode per Ranieri. Escono anche Duncan per Mandragora e Arthur per Infantino.

Il Napoli tenta un forcing finale. Al 40′ ci prova Simeone , ma Terracciano devia sopra la traversa. Poco dopo un colpo di testa di Olivera finisce di poco fuori..
Italiano schiera l’esordiente Comuzzo al posto di Ikoné. Il Napoli attacca ma la Fiorentina controlla bene e addirittura segna ancora con Gonzalez che, servito da un cross di Parisi a centro area batte Meret. Trionfo viola in una notte magica.




Il tecnico viola Vincenzo Italiano ha commentato codsì la vittoria ai microfoni di DAZN: “Ho rivisto (nelle immagini tv, ndr) Parisi che lancia Osimhen, Kayode fa lo stesso. L’avevamo preparata così. Abbiamo analizzato bene la partita contro il Real Madrid, dove il Napoli ha preso in mano la gara e creato tantissimo e preso precauzioni per poter evitare quello che era successo in quella gara. Ci ha premiato la personalità di far muovere la palla e di conseguenza far correre l’avversario“. “Abbiamo raggiunto l’obiettivo di non vivere altri 15 giorni come li avevamo vissuti dopo San Siro. Adesso ci godiamo questa vittoria, ancora è lunga ma ci teniamo stretta questa crescita dei ragazzi che escono sempre stremati dal campo, perché danno l’anima e si stanno applicando tutti“.


Giacomo Bonaventura,, ha parlato così ai microfoni di DAZN: “Abbiamo fatto una grande partita, non era facile. Siamo riusciti a tenere tanto la palla e difendere bene contro una squadra forte, siamo contenti. Ora abbiamo la sosta, poi ripartiamo.” “Quest’anno sono partito bene, sono contento,ha aggiunto il centrocampista viola, ma è tutta la squadra che sta andando bene e di conseguenza ne traggono beneficio anche i singoli”. E a proposito della convocazione in Nazionale: “Sono strafelice. Sono contento di questo mio momento personale”.





Napoli- Fiorentina 1-3




NAPOLI (4-3-3): Meret; Di Lorenzo, Natan, Ostigard, Olivera; Anguissa (30′ pt Raspadori), Lobotka (31′ st Lindstrom), Zielinski (31′ st Gaetano); Politano (11′ st Cajuste), Osimhen (31′ st Simeone), Kvaratskhelia All.: Rudi Garcia.

FIORENTINA (4-2-3-1): Terracciano; Kayode (37′ st Ranieri), Milenkovic, Quarta, Parisi; Arthur (37′ st Infantino), Duncan (37′ st Mandragora); Ikoné (42′ st Comuzzo), Bonaventura, Brekalo (27′ st Gonzalez); Nzola. All.: Vincenzo Italiano.

Arbitro: La Penna di Roma


Reti: 7′ pt Brekalo; 49′ pt Osihmen (rigore); 17′ st Bonaventura, 47’ st Gonzalez

Note: ammoniti Terracciano, Quarta, Bonaventura, Ranieri, Simeone

Alessandro Lazzeri

Alessandro Lazzeri

GazzettaToscana.it è un quotidiano online di cronaca indipendente sui fatti che circondano la zona della Toscana.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Pulsante per tornare all'inizio