CULTURA

l Comune celebra il 75esimo anniversario della Liberazione di Vinci

Il Comune di Vinci celebra il 75esimo anniversario della Liberazione

Tra le iniziative in programma lo spettacolo sull’eccidio di Sant’Anna di Stazzema

VINCI, 2 settembre 2019 – Esattamente 75 anni fa, il 2 settembre del 1944, la città e il territorio di Vinci vennero liberati dall’occupazione nazi-fascista. Per celebrare questo importante anniversario, l’Amministrazione comunale ha organizzato insieme alla sezione locale dell’A.N.P.I. due giornate di celebrazioni.

 

venerdì 6 settembre

La commemorazione ufficiale dell’Anniversario della Liberazione di Vinci avrà luogo venerdì 6 settembre a partire dalle ore 20.45 presso il ceppo del giardino “Luigi Einaudi” in via Empolese a Spicchio-Sovigliana. Successivamente, alle ore 22 nel giardino “Sandro Pertini”, adiacente a Villa Reghini, si terrà lo spettacolo teatrale di e con Elisabetta Salvatori dal titolo “Scalpiccii sotto i platani”, una struggente ricostruzione degli ultimi momenti di vita degli abitanti di Sant’Anna di Stazzema, prima dell’eccidio avvenuto il 12 agosto 1944.

 

Lo spettacolo teatrale sarà preceduto dalle testimonianze dirette di alcuni sopravvissuti a quei terribili fatti. Nel corso della serata saranno anche esposti i disegni raccolti dall’associazione “I colori per la Pace” di Sant’Anna di Stazzema. Si tratta di disegni realizzati da bambini provenienti da tutto il mondo, (ben 150 paesi), per diffondere un chiaro e forte messaggio di pace e fratellanza universale.

 

I disegni sono stati esposti in mostra anche a Vinci, presso la casa natale di Leonardo ad Anchiano, la scorsa primavera, e poi in piazza della Pace a Spicchio-Sovigliana nel giorno in cui ricadeva l’anniversario dell’eccidio, il 12 agosto scorso.

 

domenica 15 settembre

La seconda iniziativa in programma è l’ormai tradizionale “Camminata della Liberazione”, giunta alla 16esima edizione, che si terrà domenica 15 settembre. La partenza è fissata alle ore 15.30 dal “Passo alle croci” sul Montalbano, nei pressi della località di Sant’Amato. Come di consueto, ad attendere i partecipanti all’arrivo di Torre di Sant’Alluccio ci sarà la merenda preparata dalla Proloco di Sant’Amato. La cittadinanza è invitata a partecipare.

 

Ufficio Stampa – Comune di Vinci

 

Franca Ciari

GazzettaToscana.it è un quotidiano online di cronaca indipendente sui fatti che circondano la zona della Toscana.

Articoli Correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Check Also
Chiudi
Pulsante per tornare all'inizio