SPORT

Esordio Serie DM AP Pallavolo Certaldo

Esordio Serie DM AP Pallavolo Certaldo

Dopo le prime due gare di campionato di Serie D Maschile, abbiamo scambiato due chiacchiere con Luca Bocini, primo allenatore dell’A.P. Pallavolo Certaldo che, senza girarci troppo intorno, ha immediatamente esordito dichiarando che l’obiettivo di questa stagione è la promozione.

Il coach, riconfermato per la seconda stagione alla guida della prima squadra certaldina, ci spiega innanzitutto le regole di questo campionato: “Dei 2 gironi di 10 squadre ciascuno, solo le prime 2 classificate di ogni girone disputeranno i playoff per tentare la promozione in Serie C. Dai playoff solamente 2 saranno le squadre promosse. Rispetto alla scorsa stagione, che prevedeva l’accesso ai playoff per 4 squadre a girone, sarà sicuramente un traguardo intermedio più ambizioso. Ma l’accesso a questa fase implicherà che la squadra ha i numeri per poter giocarsi la Serie C.

 

E riferendosi alla propria situazione Bocini continua: “Il nostro girone non si prospetta facile. Ci sono alcune squadre accreditate per la lotta alla promozione, come Norcineria Toscana di Foiano della Chiana, squadra ben attrezzata retrocessa lo scorso anno e che finora non abbiamo mai incontrato, e diverse squadre molto esperte come Polisportiva Asinalunga che si è rinforzata, la neopromossa Fides Torrita, la stessa Casentino Sport Club che abbiamo incontrato domenica 19, Pallavolo Scarperia che rimane una buona squadra nonostante il rendimento altalenante della stagione scorsa. C’è un po’ questa sensazione che non sarà una stagione facile: noi sicuramente partiamo da una condizione migliore rispetto all’inizio della precedente, lo scorso anno abbiamo avuto modo di costruire tante situazioni di gioco sia tecnicamente che tatticamente, ora stiamo andando ancora di più a limare quelle che sono alcune problematiche della squadra, e già nella prima gara di campionato si è visto qualche miglioramento in certe situazioni di gioco.

 

La prima gara casalinga ha visto l’A.P. Pallavolo Certaldo contro la Polisportiva Savinese, con la vittoria dei padroni di casa per 3 set a 1 (parziali 21/25, 25/18, 25/23, 25/23). Non molto soddisfatto della prestazione dei suoi ragazzi è però Bocini: “Non è stato un esordio bellissimo: i ragazzi sono stati un po’ superficiali visto l’avversario che sulla carta, e poi effettivamente in campo, non era poi così irresistibile. Secondo me i ragazzi si sono un pochino adagiati e abbiamo perso il primo set dopo essere stati in vantaggio di almeno 6 punti. È questo un aspetto su cui sicuramente dobbiamo lavorare: per una squadra che ambisce alla promozione non è un bel biglietto da visita. Nei set successivi abbiamo sempre avuto la partita in mano anche se i punteggi non lo direbbero: avremmo potuto esprimerci meglio. È solo l’inizio: l’importante era vincere e portare punti a casa.

Deludente, e a tratti “paradossale” così come commenta Bocini, è stata invece la prestazione della squadra nella seconda partita di campionato contro il Casentino Sport Club: “Abbiamo perso contro un avversario valido ma non certo insuperabile; dobbiamo fare una bella analisi di questa sconfitta. Nel primo set (terminato 33-31) abbiamo iniziato molto male, con 12 errori solo nei primi 15 punti della gara; dopo la sostituzione di Bandini con Orsi e di Mandea con Sandrucci abbiamo recuperato e ci siamo giocati il set ai vantaggi, con almeno 3 occasioni per chiuderlo. Il set è stato chiuso dall’arbitro che ha fischiato una doppia discutibile a Scali; rimane comunque l’incapacità di chiudere il set quando ne abbiamo avuto occasione. Ancora più paradossale il secondo set: siamo partiti molto bene, con cambio palla e battuta che hanno funzionato e nonostante un parziale a nostro favore di 24-19 non siamo stati in grado di chiudere il set. Nel terzo set non siamo stati in grado di ripartire e di ribaltare una gara ormai compromessa.

Sicuramente è solo l’inizio di stagione e due gare sono poche per trarre già delle conclusioni. Il coach rimane positivo: “Elementi di forza che fanno ben sperare sono sicuramente l’ingresso di 3 ragazzi nuovi che vanno a potenziare aree in cui la squadra era un po’ scoperta e che sicuramente daranno un ottimo contributo agli obiettivi che ci siamo prefissati. Anche la formula di allenamento si è arricchita di un quarto appuntamento settimanale dedicato esclusivamente alla preparazione atletica guidata da Lorenzo Cencetti e a sessioni aggiuntive dedicate ai palleggiatori.” Sicuramente la volontà e la disponibilità dei ragazzi di adattarsi e di seguire le indicazioni del coach è un fattore importante per raggiungere il successo di squadra e di questo Bocini ne è ben consapevole. Altro elemento di forza è Matteo Scali, il palleggiatore riconfermato capitano, maturato molto dopo la prima esperienza della scorsa stagione e leader ideale per la sua serietà e il suo equilibrio.

 

Per concludere, il coach confessa le sue aspettative: “Mi aspetto di vedere intanto un trend di miglioramento nella qualità di gioco e nella continuità, che poi è ciò che più ci è mancato nella scorsa stagione. Dobbiamo evitare prestazioni altalenanti sia durante la partita che nelle varie fasi di campionato, dobbiamo mantenere un rendimento alto, seppur non sempre al 100%, comunque alto, anche se è normale che ci saranno delle flessioni nell’arco di questa stagione certamente lunga: garantire una base che consenta ai ragazzi di esprimere sempre un gioco di un certo livello anche quando non si gioca benissimo è una grande forza per la squadra.

Le aspettative in realtà sono alte anche per chi ci segue: nelle ultime partite dello scorso campionato la Palestra Comunale in cui giocavamo era talmente piena da avere spettatori in piedi a bordo campo o addirittura fuori; pertanto, la società ci ha accordato di passare a giocare nella più spaziosa Palestra Boccaccio che già all’esordio ha registrato il tutto esaurito. Attorno a questa squadra si è creata tanta fiducia: le persone si divertono a vedere e seguire i nostri ragazzi che, insieme ai loro avversari offrono comunque uno spettacolo di livello, sia atletico che tecnico, quindi sta tornando molta attenzione non solo da parte di amici e parenti, ma anche da parte di addetti al settore e spettatori che arrivano da fuori e che non hanno rapporti diretti con i giocatori. È una grossa soddisfazione per noi ed è importante per me come allenatore, per i ragazzi come giocatori e per la società che, attraverso la visibilità della squadra, può accogliere nuovi sostenitori proprio come è accaduto quest’anno. Alla storica azienda Omaer di Certaldo, si sono infatti affiancati come sponsor Scotti Veicoli Industriali di Empoli e Magazzini Illuminazione e Press Lamiere di Poggibonsi. È una responsabilità anche questa, sicuramente per me.

 

Il prossimo appuntamento con la Serie D Maschile dell’A.P. Pallavolo Certaldo è per sabato 25 novembre a Certaldo alle 18:00 contro la ben nota Pallavolo Scarperia (squadra con cui Certaldo ha disputato e vinto la partita decisiva per accedere ai playoff). “Non sarà una partita semplice ma ce la metteremo tutta!” conclude Bocini.

pallavolo certaldo <apcertaldo@gmail.com>  

Articoli Correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Pulsante per tornare all'inizio