NEWS

CERTALDO – La delegazione giapponese di Kanramachi arriva a Certaldo

La delegazione giapponese di Kanramachi arriva a Certaldo
Si rinnova il legame d’amicizia che va avanti da quarant’anni

CERTALDO – È stata accolta con grande entusiasmo la delegazione giapponese che è arrivata ieri, giovedì 17 agosto, a Certaldo e che è stata ricevuta oggi in municipio, nell’ambito del progetto che unisce ormai da quarant’anni la città di Boccaccio con Kanramachi.
Quarant’anni di amicizia, di confronti, ma anche di scambi, culturali ed economici, che non si sono interrotti mai, neanche nel periodo dell’emergenza Covid-19, quando gli incontri di persona sono stati temporaneamente sostituiti con messaggi, videochiamate, invio di prodotti tipici del territorio da promuovere e rivendere, mantenendo teso quel filo che ormai lega le due comunità.
Il gruppo appena arrivato, costituito da 16 ragazze e ragazzi, tre accompagnatori e un interprete, resterà ospite a Certaldo fino a mercoledì 23 agosto. Tra loro c’è anche il sindaco di Kanramachi Shiochi Shigehara. Guidati dai volontari dell’Associazione per la promozione degli scambi interculturali di Certaldo e dai coetanei certaldesi, gli “amici giapponesi” avranno l’opportunità di visitare il borgo e di spostarsi in Toscana per ammirare per esempio il centro di Firenze, gli Uffizi, San Gimignano e molto altro. Il penultimo giorno, prima della partenza, ci sarà un incontro speciale con il sindaco Cucini e gli ex sindaci, che hanno fatto la storia del gemellaggio.
Le iniziative per il quarantesimo anniversario del gemellaggio non finiscono qui. Il 25 settembre, infatti, è previsto a Casa Boccaccio un convegno sul Sake, chiamato anche Nihonshu o Seishu, un fermentato, esattamente come il vino e la birra, che viene prodotto in Giappone utilizzando riso, acqua, koji (un fungo che serve a trasformare l’amido del riso in zuccheri semplici) e lieviti.
Ad ottobre, inoltre, sarà possibile assaggiare i prodotti tipici di Kanramachi alla nuova edizione di Boccaccesca, che riserverà loro uno spazio speciale. Infine a novembre un nuovo gruppo di Certaldesi volerà nuovamente in Giappone per la chiusura delle celebrazioni ufficiali dell’anniversario.
“Siamo entusiasti di celebrare il quarantesimo anniversario del nostro prezioso gemellaggio con Kanramachi – ha commentato Lido Orsi, consigliere comunale con delega ai Gemellaggi -, un traguardo significativo che testimonia la profonda amicizia e il legame che lega le nostre comunità. È con grande gioia che promuoviamo la cultura giapponese qui a Certaldo, proprio come Kanramachi fa con la nostra in Giappone. Grazie alla delegazione di Certaldo che ha recentemente visitato Kanramachi, soprattutto le famiglie che hanno generosamente permesso ai nostri giovani rappresentanti di partecipare e che ospiteranno i ragazzi giapponesi in questi giorni”.
“Questi incontri non solo rafforzano il legame tra le nostre due culture, ma offrono anche opportunità straordinarie di apprendimento e crescita personale – ha concluso il sindaco Giacomo Cucini -. Guardiamo avanti con entusiasmo a un futuro continuo di amicizia, collaborazione e condivisione tra Certaldo e Kanramachi. Grazie a tutti coloro che hanno reso possibile questo viaggio di scambio e a ciascuno di voi che contribuisce a rendere speciale questa importante pietra miliare nel nostro gemellaggio”.

Franca Ciari

GazzettaToscana.it è un quotidiano online di cronaca indipendente sui fatti che circondano la zona della Toscana.

Articoli Correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Pulsante per tornare all'inizio