EVENTINEWS

XIV edizione di Calici di Stelle a Vinci

Dal 2003 il Consorzio delle Colline di Vinci si presenta con un appuntamento estivo fisso per il Circondario, organizzato e promosso a livello nazionale dall’Associazione Nazionale Città del Vino e Movimento del Turismo del Vino in collaborazione con l’Unione Astrofili Italiani.

GIOVEDI’ 10 AGOSTO DALLE 19,00

BRINDISI CON LA QUALITA’

con il patrocinio e la collaborazione del Comune di Vinci, Calici di Stelle torna ad allietare i sensi di chiunque voglia passare una serata nel suggestivo scenario del borgo di Vinci con 5 punti degustazione di vini di qualità prodotti nel comune, per una passeggiata “gustosa”. Il percorso ideale parte dai Bianchi IGT Toscana per poi passare ai vini giovani Rossi IGT e ai più strutturati Chianti DOCG, anche nelle loro versioni ”Montalbano” e “Riserva”, nelle postazioni intorno al Castello. Una postazione del tutto particolare viene riservata, come tutti gli anni, ai vini Rossi IGT Toscana elevati in legno,  chequest’anno tornano in degustazione all’interno del Castello, sede del Museo leopardiano.Per finire, presso la Villa Il Ferrale, dove si potrà ammirare anche la mostra “Leonardo Impossibile”, ci sarà la possibilità di assaggiare il Vin Santo DOC delle aziende associate.

“Abbiamo raggiunto anche una preziosa collaborazione quest’anno con la Delegazione Valdelsa dell’Associazione Italiana Sommelier – ha spiegato Marco Monti, presidente del Consorzio Colline di Vinci – prestigiosa associazione di categoria, che gestirà con la dovuta professionalità le degustazioni ai banchi di assaggio a Vinci”.

Fra le aziende agricole di Vinci che allieteranno la serata quest’anno si aggiunge la nuova associataFattoria Dianella 1°, oltre alle storiche che espongono anche alle manifestazioni nazionali e internazionali: Doccia al Poggio, Fattoria dei Desideri, Fattoria di Faltognano,  Tenuta Santini, Tenuta Bacco a Petroio, La Doccia di Vinci e Poggio Argentale. Ormai fin dalla prima edizione espongono e fanno degustare i loro prodotti con il solo acquisto di un bel calice in vetro serigrafato, a ricordo di una magica serata estiva, per far degustare i più di trenta vini rappresentativi delle diverse zone così come evidenziato dagli studi fatti sulla zonazione del territorio nel 2002/2003. Anche quest’anno il prezzo non varia: l’acquisto del calice costerà Euro 8,00 e darà diritto a 6 assaggi a scelta e ad una scheda delle aziende associate con la quale si potrà avere uno sconto del 10% sugli acquisti fatti direttamente in fattoria, oltre all’accesso gratuito ai punti di osservazione del Gruppo Astrofili e al passaggio in navetta fino alla Villa Il Ferrale(ultima corsa alle 11.15).

Novità assoluta quest’anno: i bei sacchetti porta calici completamente artigianali realizzati con materiali di scarto da “La Bottega di Geppetto”, un progetto di Porte Aperte Onlus di Vinci che opera per il recupero di persone e cose. “Un’occasione molto importante per noi – spiega Grazia Becarelli, presidente di Porte Aperte Onus – perché ha permesso a persone in difficoltà di lavorare e rimettersi in gioco”.

 

Da qualche giorno sono già iniziate le prenotazioni per il tour guidato di degustazione nei vari tavoli tematici accompagnati da un sommelier specializzato sui vini del territorio, esperto conoscitore delle nostre terre e abitudini, a partire dalle 19.30 con una durata di circa 30 minuti e prenotandosi al banco dei calici nei pressi dell’ufficio turistico o tramite la mail dedicata calicidistelleavinci@gmail.com (attenzione: posti limitati!!).

Resta aperta gratuitamente come di consueto in questa manifestazione anche la sede del Museo Leonardiano.

Ufficio Stampa – Comune di Vinci

Jpeg

Franca Ciari

GazzettaToscana.it è un quotidiano online di cronaca indipendente sui fatti che circondano la zona della Toscana.

Articoli Correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Check Also
Chiudi
Pulsante per tornare all'inizio