CULTURA

UNA COLLETTIVA INTERNAZIONALE PER LA TERZA “STAGIONE DELL’ARTE”

Una collettiva internazionale per la terza “Stagione dell’Arte”

Sette artisti, una quarantina fra pitture, sculture e grafiche e un giro d’Italia che parte dalla Versilia, nel segno dell’accoglienza turistica. Sarà una “artists parade” in piena regola, quella che venerdì 6 marzo terrà a battesimo il terzo anno di attività de “La Stagione dell’Arte”, il bed & breakfast di Stiava, nel comune di Massarosa, oggi sempre più piccola galleria con il cuore d’hotellerie.

I protagonisti della nuova collettiva, dal sapore tutto italiano con una preziosa incursione in Florida, saranno Giovanni Motta, pittore e scultore scaligero, figlio d’arte, che ha reso lo studio del colore e della forma i protagonisti indiscussi delle sue opere, in cui spesso affronta le tematiche della memoria e del ricordo; Stefano Kerberos, meglio conosciuto come Queerrilla, giovane illustratore e graphic designer di origini sarde; Giorgio Pasolini, pittore bergamasco dagli accattivanti giochi di luce e sfumatura, portati all’osservatore attraverso schegge di plastica e cristalli colorati; Giovanni Da Monreale, al secolo Giovanni Sardisco, urban artist autore delle statue raffiguranti bambini che giocano ai videogame o navigano con lo smartphone installate in diverse città italiane, inclusa Pietrasanta; Ivan Todaro, pittore contemporaneo nato a Milano che si contraddistingue per vivacità, eclettismo e grande energia nell’uso del colore; Gianfrancesco Iacono, critico e consulente cinematografico di Palermo che negli ultimi anni ha esteso i suoi interessi alla pittura.

A ognuno sarà dedicata una camera del B&B che, per l’artista, diventerà una mini galleria dove lasciare in mostra, per gli ospiti che verranno, una selezione delle proprie opere. I sei nuovi “spazi espositivi” si aggiungeranno a quello permanente riservato ad Adolfo Saporetti, poliedrico artista che negli anni Sessanta si trasferì a Casoli e alla stanza speciale allestita in ricordo della moglie di quest’ultimo, Anne Jenness, pittrice statunitense a lungo vissuta in Francia e in Italia.

“I protagonisti di questa terza ‘Stagione dell’Arte’ – spiegano Luca e Stefano, titolari del B&B di Stiava – e la nipote di Adolfo Saporetti, in occasione dell’open day saranno insieme a noi e assegneremo a ciascuno la ‘propria’ camera. Il sogno, da sempre, è portare l’arte nella vita delle persone e abbiamo deciso di farlo… a modo nostro”.
Il “taglio del nastro” di questa particolarissima collettiva è fissato per venerdì 6 marzo alle 18, con ingresso libero alla struttura. Nei giorni seguenti, l’esposizione sarà aperta su appuntamento.

Massarosa, 28.02.2020

Giada Menichetti
Giornalista Professionista
Addetta stampa e comunicazione
mob. 338-8045308

Franca Ciari

GazzettaToscana.it è un quotidiano online di cronaca indipendente sui fatti che circondano la zona della Toscana.

Articoli Correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Check Also
Chiudi
Pulsante per tornare all'inizio