CULTURA

Capraia F.na, inaugurata la mostra “Artisti della Ceramica” presso la ex Fornace Pasquinucci. Festeggiato il 90enne presidente onorario Nedo Scappini

Si è inaugurata sabato scorso, alla Fornace Pasquinucci di Capraia Fiorentina, la nuova esposizione dal titolo “Artisti della ceramica”. La collettiva di artisti selezionati per l’occasione getta uno sguardo sull’arte contemporanea attraverso le molteplici possibilità dell’argilla e delle sue lavorazioni. La mostra è realizzata in collaborazione con lo studio d’arte “Lampi Creativi” di Bassano del Grappa.

Si tratta di una panoramica che ospita le opere recenti di quattro artisti italiani (Licia Cicala, Sara Dario, Maurizio Mastromatteo, e Simone Negri) e omaggia il maestro Alberto Cavallini, scomparso pochi anni fa.

Gli artisti invitati alla Fornace Pasquinucci presentano una selezione di opere che toccano varie tecniche e modalità espressive mentre le opere raccolte dalla famiglia e dagli amici per Alberto Cavallini, il Caba, in qualche modo vogliono rappresentare il suo percorso progettuale e operativo.

Dalle sintetiche figure della napoletana Licia Cicala, alle storie raccontate su porcellana serigrafata della veneziana (e toscana d’adozione) Sara Dario, dai lustri della tradizione reintepretati in figura da Maurizio Mastromatteo, alle evocative e ieratiche sculture di Simone Negri, si spazia in maniera libera nell’arte, che acquista un fascino aggiuntivo nella particolare collocazione.

L’inaugurazione, che è stata anche l’occasione per attribuire un riconoscimento al presidente onorario del Gruppo Culturale Fornace Pasquinucci Nedo Scappini, novantenne sempre attivo e creativo, ha visto le parole di saluto dei responsabili dell’Associazione e dell’assessora alla Cultura Rosanna Gallerini.

Successivamente, si è proseguito con la dettagliata presentazione del critico Marco Maria Polloniato, per terminare con il commosso saluto di Eloisa Cavallini, figlia di Alberto. Da sottolineare la partecipazione di alcuni rappresentanti del Gruppo Terracottai di Sanminiatello per testimoniare l’ intenso e costruttivo rapporto del loro gruppo con Alberto Cavallini.

La mostra, tradizionalmente in relazione alla Festa della Ceramica di Montelupo F.no, resterà aperta fino a domenica 17 e sarà aperta tutti i giorni dalle ore 17,30 alle ore 19,30; sabato 16 e domenica 17 sarà aperta anche dalle ore 21,00 alle ore 23,00.

 


Servizi Generali – Ufficio Affari Generali (Addetto Stampa)

Franca Ciari

GazzettaToscana.it è un quotidiano online di cronaca indipendente sui fatti che circondano la zona della Toscana.

Articoli Correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Check Also
Chiudi
Pulsante per tornare all'inizio