EVENTI

A Vinci si celebra l’inizio dell’estate nel segno della musica

Il 21 giugno in scena la III Festa della Musica organizzata dal CFCM di Sovigliana

Torna a Sovigliana-Vinci, per il terzo anno consecutivo, la Festa Europea della Musica. Grazie alla collaborazione tra il Comune di Vinci e il Centro di Formazione e Cultura Musicale di Sovigliana e all’ospitalità accordata dalla Sagra della Chiocciola, il 21 giugno si terrà nella città del Genio l’ormai consueta manifestazione internazionale che invade le piazze di tutta Europa nel giorno del solstizio d’estate. Dopo il jazz e l’opera, che hanno caratterizzato l’edizione 2017, i grandi protagonisti del 2018 saranno i ragazzi e i bambini che hanno intrapreso un percorso di formazione musicale.

 

“Saremo felici di raccontarvi insieme a loro l’importanza della musica come percorso formativo – spiega l’insegnante e direttore artistico del CFCM, Patrizio Castiglia – E di come fare musica insieme possa essere un perfetto laboratorio di convivenza sociale, dove imparare a definire se stessi in relazione agli altri”.

 

A partire dalle 18 e fino alle 20, all’interno del Parco dei Mille saranno attive alcune “sale prova”, dove gli insegnanti del CFCM saranno a disposizione per rispondere alle domande degli interessati e per far provare tutti gli strumenti: una grande occasione per grandi e piccini. Alle 21 nell’arena del parco si terranno le dimostrazioni dei laboratori “Little Star”, “Ritmi Estivi” e “Let’s make a song”, svolti dal CFCM nelle scuole Primarie di Sovigliana e Vinci.

 

Ospiti della kermesse anche le ragazze del corso di canto della scuola di danza “Dream&Dance Studio” di Santa Croce, dirette da Camilla Ferri, il coro di voci bianche “Piccolo Spicchio”, diretto da Alice Ulivi, e i ragazzi della scuola media a indirizzo musicale di Sovigliana – Vinci, diretti da Marco Vetturini. Infine, alle 21.45 sempre nell’arena del Parco dei Mille si terrà il concerto di insegnanti, allievi e amici del CFCM, che si esibiranno in particolari arrangiamenti di brani degli anni ’60 e ’70.

 

“Sarà un momento di condivisione e confronto per tutti – afferma Camilla Ferri, presidente del CFCM – ma sarà un’occasione particolarmente importante per gli allievi, perché suoneranno e canteranno con gli insegnanti del Cfcm e con gli amici con cui hanno costruito un progetto che finalmente possono mostrare al pubblico. Nel primo giorno dell’estate si festeggia un anno di musica insieme, sarà senza dubbio una bella festa”.

 

“Festeggiare l’inizio dell’estate con la musica è il modo migliore per sottolineare l’importanza di questa arte nella formazione di una persona – sostiene l’assessore alla Cultura del Comune di Vinci, Paolo Santini – Farlo poi con i ragazzi e gli insegnanti di una scuola di musica è davvero straordinario. Abbiamo risposto da subito, già tre anni fa, alla chiamata nazionale della festa, insieme al centro formazione musicale, e cogliamo l’occasione per ringraziare tutti i docenti per la disponibilità. La festa quest’anno si rinnova e si mantiene viva sempre nel segno dello spirito originario e dell’apertura: i ragazzi che suonano all’aperto, fra la gente, condividendo le emozioni che solo la musica sa dare. Altro che social”.

_____________

 

Ufficio Stampa – Comune di Vinci

Franca Ciari

GazzettaToscana.it è un quotidiano online di cronaca indipendente sui fatti che circondano la zona della Toscana.

Articoli Correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Check Also
Chiudi
Pulsante per tornare all'inizio