Empoli vs Torino 2-1. Vittoria dell’Empoli nell’Ultima gara di campionato

Written by Redazione. Posted in EMPOLI 2015/2016

logo_empoli_thumb.jpg

Published on maggio 15, 2016 with Comments"> Comments

Mister Giampaolo lascia l’Empoli in serie A centrando anche l’obiettivo del decimo posto.

 

Mister Giampaolo saluta Empoli, una piccola città che lo aveva accolto timidamente o forse, se lo vogliamo dire, molto scetticamente, in riferimento ad un suo passato professionale che inesorabilmente tornava a galla al minimo errore, anche se il suo lavoro costante e senza clamori ha messo in evidenza la sua competenza che “i suoi ragazzi” hanno compreso, seguendolo, almeno quasi sempre, perché qualche defaillance c’è stata, ma tutto può succedere nel calcio, un mondo che in un momento ti esalta e in un altro di difficoltà ti schiaccia e ti bolla per sempre, imprimendo un marchio sulla pelle difficile da cancellare. Ebbene mister Giampaolo ha raggiunto l’obiettivo che gli era stato chiesto al momento della sua chiamata del club del presidente Fabrizio Corsi: la salvezza. Ma i suoi ragazzi sono andati oltre raggiungendo un altro obiettivo, quel decimo posto che consentirà all’Empoli di introitare 5, 2 milioni di euro. Non male per una società come l’Empoli che ha sempre dovuto pensare a contarli i soldi per poterli spendere. Adesso l’Empoli dovrà pensare al suo futuro, arduo, secondo me, ma per fortuna è il suo.

Adesso veniamo alla gara. L’Empoli gioca meglio ma il Torino è un po’ sfortunato: Zappacosta colpisce un palo, Martinez una traversa ed al 38’ perde Baselli che esce in barella per un infortunio al polpaccio della gamba destra. I ragazzi di Giampaolo vanno in vantaggio al 12’ con un tiro da fuori di Maccarone dopo uno scambio tra Pucciairelli-Saponara. Al 4’ della ripresa Maccarone sfiora ancora il vantaggio, che arriva con Zielinsky, il migliore dell’Empoli. Per i tifosi dell’Empoli non c’è il tempo per esultare che Obi accorcia le distanze di testa su cross da destra tanto che il Toro sembra rianimarsi. Quel punto Ventura inserisce Immobile che vuol mettersi in mostra perché Conte lo noti per portarlo all’Europeo in Francia, ma gioca troppo poco per essere suscettibile di giudizio. La gara si chiude sul risultato di 2-1 per l’Empoli, che grazie alla vittoria dell’Atalanta sul Genoa, che è già posizionata al decimo posto, ma la migliore differenza reti negli scontri diretti premia l’Empoli.

EMPOLI-TORINO 2-1

MARCATORI: Maccarone (E) al 12′ p.t.; Zielinski (E) al 9′, Obi (T) all’11’ s.t.

EMPOLI (4-3-1-2): Pugliesi; Zambelli, Cosic, Costa, Mario Rui; Croce, Paredes (dal 17′ s.t. Maiello), Zielinski; Saponara (dal 27′ s.t. Krunic); Maccarone (dal 31′ s.t. Piu), Pucciarelli. (Pelagotti, Giacomel, Camporese, Chanturia, Fantacci, Tonelli, Ariaudo, Damiani, Bittante). All. Giampaolo.

TORINO (3-5-2): Padelli; Glik, Jansson, Moretti; Zappacosta, Baselli (dal 40′ p.t. Benassi), Gazzi, Obi (dal 26′ s.t. Farnerud), Bruno Peres; Martinez (dal 15′ s.t. Immobile), Belotti. (Castellazzi, Ichazo, Maksimovic, Acquah, Molinaro). All. Ventura.

ARBITRO: Saia di Palermo.

NOTE: Ammoniti: Obi (T), Zambelli (E), Paredes (E). Recuperi: p.t. 2′; s.t. 6′.logo_empoli_thumb.jpg

About Redazione

GazzettaToscana.it è un quotidiano on line della Toscana e non solo

Browse Archived Articles by Redazione