Una Fiorentina irriconoscibile perde a Venezia

Written by Redazione. Posted in FIORENTINA

Published on ottobre 19, 2021 with Comments"> Comments

Una brutta sconfitta non tanto per il risultato ma soprattutto per il gioco involuto e macchinoso dei viola. Auguriamoci che sia solo un episodio e che non dipenda dalla tensione psicologica provocata in queste ultime settimane dalla questione Vlahovic. Speriamo che non sia così, ma la partita ha mostrato una squadra smarrita nel gioco e priva di quell’armonia collettiva che aveva sempre mostrato nelle partite precedenti. Avevamo ammirato la grinta e la determinazione con cui il gruppo aveva sempre affrontato ogni gara. Oggi tutto questo non c’è stato. Il gioco è parso frutto d’iniziative individuali che hanno prodotto poche conclusioni in porta. A questo si aggiunga un’evidente fragilità difensiva e un centrocampo senza idee per avere il quadro di una squadra che assomiglia troppo alla Fiorentina della passata stagione. Italiano nel dopo gara ha minimizzato e ha notato un dominio viola che noi abbiamo visto solo nella prima mezzora di gara.

 

La cronaca vede un avvio a ritmi bassi. La Fiorentina fa possesso palla senza riuscire ad affondare.Il Venezia chiude tutti gli spazi, i viola faticano senza riuscire ad alzare il ritmo. La prima occasione per la Fiorentina arriva al 22′ quando un tiro di Bonaventura è deviato dal portiere Romero. Dopo la mezzora il Venezia si fa intraprendente e approfittando della difesa alta dei viola si rende pericoloso, L’attacco viola non punge e la difesa soffre sulle ripartenze, Al 36′ è, proprio, in contropiede che arriva il vantaggio veneziano. La difesa non chiude, Henry serve Aramu che in assoluta libertà mette in rete. I viola subiscono ma non hanno una grande reazione. Non mostrano né lucidità né determinazione. C’è un certo nervosismo fra i viola. Sul finire del tempo si segala una buona iniziativa di Sottil che mette scompiglio nella difesa del Venezia e confeziona un cross a centro area che nessuno raccoglie.

Nella ripresa- Italiano toglie Odriozola per Benassi: lo spagnolo è incappato in una brutta serata, è in difficoltà e ha rischiato il cartellino rosso. La Fiorentina non riesce ad alzare Il ritmo Italiano prova a schierare Torreira per Amrabat e Gonzalez per Callejon. I viola non sembrano in grado di creare occasioni sino alla mezzora, quando un gran tiro di Duncan è alto di poco. Italiano inserisce Maleh La Fiorentina rimane in dieci. Al 39′ ci prova Vlahovic e di testa impegna Romero. E’ una delle poche occasioni del centravanti serbo, volenteroso ma quasi mai servito dai compagni. A dieci minuti dalla fine, la Fiorentina gioca il tutto per tutto. Ci prova Gonzalez su angolo di Benassi, ma il suo colpo di testa è parato da Romero. . I viola insistono e nei cinque minuti di recupero costruiscono un forcing generoso che non ha esito. Vince il Venezia con merito. La Fiorentina deve andare oltre questa brutta serata.

 

 

 

 

 

 

 

 

Vincenzo Italiano a DAZN dopo la partita: “Il risultato è pesante, è negativo ma non mi posso fermare a quello. La prestazione l’abbiamo fatta bene. Ci sono trentuno partite e sappiamo che dobbiamo migliorare. La strada è ancora lunga“. “Primo tempo ottimo ma l’unica disattenzione c’è costata la partita. Meno lucidi nel secondo tempo ma dobbiamo anche fare i conti con l’avversario. La prestazione c’è stata, anche se chiaramente il risultato è pesante. Purtroppo in questo momento basta un errore per perdere le partite. Sappiamo che dobbiamo lavorare e l’avremmo saputo anche vincendo stasera. Dobbiamo migliorare ma manca ancora una vita alla fine. Che cosa posso dire alla squadra? Abbiamo creato, giocato. All’ottava giornata ci può stare di non essere troppo lucidi là davanti e miglioreremo“.

 

Venezia- Fiorentina 1-0

 

VENEZIA: (4-4-2): Romero; Ebuehi, Ceccaroni, Svoboda, Haps; Ampadu, Vacca (20′ st Crnigoj), Busio; Aramu (41′ st Caldara), Henry (41′ st Heymans), Johnsen (4′ st Okereke). Allenatore: Zanetti.

 

FIORENTINA (4-3-3): Terracciano; Odriozola (1′ st Benassi), Milenkovic, Igor, Biraghi; Bonaventura (29′ st Maleh), Amrabat (11’st Torreira), Duncan (36′ Pulgar); Callejon (11′ st Gonzalez), Vlahovic, Sottil. Allenatore: Italiano

 

Arbitro: Massimi di Termoli

 

Reti: 36′ pt Aramu

 

Note: espulso Sottil; ammoniti Amrabat, Odriozola, Benassi, Zanetti, Ceccaroni, Sottil, Henry

 

Alessandro Lazzeri

 

 

 

About Redazione

GazzettaToscana.it è un quotidiano on line di cronaca indipendente e aperto al libero pensiero, nel rispetto delle più corrette e consuete regole giornalistiche.

Browse Archived Articles by Redazione

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com