Serie B Eurobet. Empoli fc vs Spezia 2 – 0. Gli azzurri di nuovo secondi in attesa della trasferta di Brescia.

Written by Redazione. Posted in EMPOLI 2013/2014

Published on aprile 27, 2014 with Comments"> Comments

Serie B Eurobet.  Empoli fc vs Spezia 2 – 0. Gli azzurri di nuovo secondi in attesa della trasferta di Brescia.

 

I ragazzi di mister Sarri riagguantano il secondo posto in classifica vincendo al Castellani contro lo Spezia, lanciato in zona play-off, oltre che dotato di un forte organico, documentato nei bilanci della società. Era importante dimenticare il Ko rimediato a Lanciano al 93’, in pieno recupero, quando Mammarella mise a segno un tiro su punizione da vero specialista, come in effetti lo è. La loro priorità era quella di dimenticare la sconfitta di Lanciano, unita alla consapevolezza di aver disputato una buona gara, da cui urgeva ripartire. E così è stato.

Mister Mangia schiera in attacco Nick Bellomo in coppia con Ebagua, facendo partire titolari Schiattarella e Seymour, mentre nell’Empoli Verdi vince il consueto ballottaggio con Pucciarelli.

In avvio di gara entrambe le squadre giocano bene al calcio confezionando nei primi sei minuti almeno due situazioni da applausi, una per parte. La prima al quarto quando Bellomo trova lo spazio per una progressione centrale per l’accorrente Schiattarella ,non riuscendo però ad agganciare la sfera sul più bello; due minuti dopo Tavano verticalizza per Verdi che sul fondo mette al centro un cross teso e basso per Maccarone  che non riesce ad agganciare. Al 12’ Schiattarella dà forfait per uno stiramento, al suo posto entra Catellani.

Lo Spezia, in questa fase del gioco, appare abbastanza prevedibile, preoccupata soprattutto a non scoprirsi troppo, rimanendo compatta tra i reparti. Al 26’ ancora Empoli con Maccarone, ma soprattutto “la voglia di Maccarone” , è bravo a superare in dribbling stretto Baldanzeddu riuscendo a servire Verdi che, bloccato dal muro della difesa spezzina, riesce solamente a spedire la palla tra le braccia di Leali. Al 29’ arriva il gol di Rugani, nato da una punizione di Croce dalla trequarti  tanto che la palla riesce a sorvolare tutta l’area, finendo sui piedi di Rugani che, incredibilmente solo, trova lo spunto giusto per superare l’incolpevole Leali.  Gli aquilotti accusano il vantaggio azzurro  rischiando di subire una goleada nei minuti successivi, soprattutto al 27’ quando Signorelli raccoglie una palla vagante e da 20 metri lascia partire un missile che va ad infrangersi  sul corpo, al volo, di Lisuzzo. Al 40’ lo stesso Lisuzzo, di testa,  potrebbe pareggiare , ma ci pensa Bassi a togliergli ogni illusione. Si tratta solo  di un lampo nel cielo azzurro, tanto da mettere in evidenza il poco ritmo e le poche idee della squadra di Mangia  dove Bellomo ed Ebagua sembrano non intendersi, Catellani  non appare in forma ed il centrocampo appartiene sempre di più a Valdifiori e compagni.  Finale primo tempo:  Empoli 1 – Spezia 0.

Nella ripresa lo Spezia parte con un’altra verve e dopo tre minuti Genstosglou, invece di calciare, mette Catellani  davanti a Bassi , costringendo Tonelli all’intervento in scivolata. Lo Spezia sembra prendere forza ma l’Empoli gioca bene anche quando Bassi sbaglia l’uscita ed Ebagua non riesce ad approfittarne. Al 25’ viene espulso Genstosglou per un tackle più spettacolare che corretto, costringendo Mangia  a togliere Catellani per inserire Appelt. Al 33’ l’Empoli chiude la gara con il gol di Tavano, il suo gol numero 17 in questo campionato, con un gol alla sua maniera, un rasoterra che s’insacca nell’angolino. Lo Spezia ha un solo sussulto con Orsic, che ci prova con un diagonale sull’esterno, anche se si percepisce una certa rassegnazione cui fa eco quella dei tifosi spezzini accorsi, in massa , al Castellani. Risultato finale: Empoli 2- Spezia 0.

Ripresa degli allenamenti lunedì 28 aprile ore 15.00 stadio Carlo Castellani di Empoli.

Rugani , autore del primo gol azzurro, si è così espresso nelle interviste del dopo gara: “ Sono molto contento per il gol, anche perché oggi era importante perchè affrontavamo una partita difficile oltre che una squadra di grande livello. Devo dire che i risultati oggi ci sorridono e si aggiungono alla positività della giornata; ma ora il pensiero va alla trasferta di Brescia.  Mi chiedete come è nato il mio gol a cui non posso esimermi dal dire che è merito  della squadra e degli schemi del mister  tanto da fare in modo che il risultato dello schema diventa la prova del singolo, quindi il mio gol è il frutto di una manovra ben orchestrata da parte di Tavano e Valdifiori con lo studio di mister Sarri.”

EMPOLI (4-3-1-2): Bassi; Laurini, Rugani, Tonelli, Hysaj; Croce (20’ st Mario Rui), Valdifiori, Signorelli (32’ st Eramo); Verdi; Maccarone, Tavano. A disp. Pelagotti, Martinelli, Moro, Shekiladze, Ronaldo, Pucciarelli, Barba. All. Sarri.
SPEZIA (4-4-2): Leali; Baldanzeddu, Lisuzzo, Magnusson, Migliore; Schiattarella (13’ pt Catellani-28’ st Appelt), Seymour, Gentosoglou, Scozzarella (17’ st Orsic); Ebagua, Bellomo. A disp. Valentini, Ashong, Ciurria, Ceccaroni, Carrozza, Ferrari. All. Mangia.
Arbitro: Candussio di Cervignano (assistenti Ciancaleoni di Foligno e Di Vuolo di Castellammare di Stabia; quarto uomo Verdenelli di Foligno).
Marcatori: 29’ pt Rugani, 33’ st Tavano.

Note: Espulso Gentsoglou al 25’ st. Ammoniti Seymour, Baldanzeddu, Valdifiori, Gentsoglou, Migliore, Croce. Angoli 3-4. Recupero 1’ pt e 4’ st.

 

About Redazione

GazzettaToscana.it è un quotidiano on line della Toscana e non solo

Browse Archived Articles by Redazione

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com