Serie A Tim. Empoli fbc vs Cesena 2 – 0. Finalmente si torna vincere al Castellani di Empoli.

Written by Redazione. Posted in EMPOLI 2014/2015

Published on febbraio 20, 2015 with Comments"> Comments

Serie A Tim. Empoli fbc vs Cesena 2 – 0. Finalmente si torna vincere al Castellani di Empoli.

 

I ragazzi di Sarri tornano a vincere al Castellani dove la vittoria mancava dal 9 novembre 2014 (Empoli vs Lazio 2 – 1), anche se l’ultima vittoria dell’Empoli risale al 23 novembre nella trasferta di Parma.

Già in avvio di gara si percepisce tanta tensione per le due squadre che hanno un comune obiettivo: la salvezza. Mister Sarri deve rinunciare a Croce e Saponara ed all’ultimo minuto anche a Vecino che si è dovuto fermare durante il riscaldamento per un risentimento al flessore sinistro. Nonostante questo gli azzurri partono subito decisi , proponendo  una squadra corta  e con i centrocampisti (Signorelli e Zielinski) che s’inseriscono in modo puntuale sotto la regia di Valdifiori.

Entrando nel merito della partita  l’Empoli parte subito in avanti con  Verdi  che al 2’ si esprime con un destro dalla distanza, ma la palla vola alta sulla traversa. Dopo cinque minuti Maccarone si libera di un avversario, facendo partire un rasoterra che Leali blocca senza problemi. Risponde il Cesena al 13’ con Defrel che, lanciato da Pulzetti, sfugge a Tonelli , concludendo male. Al 16’ ancora Cesena , con Giorgi che fa partire un potente tiro da fuori area che si perde sopra la traversa. Al 21’ l’Empoli ha una grande chance con Mario Rui che si esprime con un tiro angolato che fa il filo al palo alla sinistra di Leali. Al 24’ Maccarone colpisce di testa, da distanza ravvicinata,  che Leali riesce a bloccare in due tempi. Al 29’ arriva il vantaggio azzurro quando Maccarone, ricevendo da Hysaj da posizione defilata , si gire come se Krajnc non ci fosse, trovando col suo sinistro l’angolino più lontano dove Leali  non può arrivare. Il primo tempo si chiude sul risultato di Empoli 1 Cesena 0.

Nella ripresa l’Empoli mantiene lo stesso ritmo con Maccarone che innesca subito Puccairelli che si fa ipnotizzare da Leali per poi sprecare il tap-in sopra la traversa.  Al 4’ si fa vivo il Cesena con Defrel con un rasoterra che Sepe blocca a terra. Il Cesena in questa fase di gioco si mostra piuttosto dinamica anche se la difesa dell’’Empoli non cambia i propri intenti, tanto che alla prima occasione utile la squadra di Sarri  concretizza il doppio vantaggio. Mario Rui sfruttando un fallo laterale, serve in mezzo, dove Signorelli può battere a rete indisturbato, mettendo a segno il suo primo gol in serie A Tim. Il Cesena cerca di reagire come può tanto che al 33’ reclama un rigore per una trattenuta di Mario Rui su Defrel. In chiusura di partita gli azzurri corrono qualche rischio, ma  agli attaccanti bianconeri non ne va bene una con Rodriguez che svirgola in mezzo all’area di rigore.  Ma ormai non c’è più tempo. La gara si chiude sul risultato di Empoli fbc 2 – Empoli 0.

Il tecnico del Cesena, Domenico di Carlo Maurizio Sarri, allenatore dell’Empoli, parla ai microfoni della Rai:

Domenico Di Carlo:“L’atteggiamento della squadra non è stato come quello di domenica scorsa e puntualmente siamo stati punti perchè quando la squadra non gioca compatta qualche limite lo mostra. Facciamo i complimenti all’Empoli, ma possiamo dire che il Cesena può fare molto di più.”

Maurizio Sarri: “Abbiamo giocato bene per oltre un’ora. Abbiamo sbloccato la gara nel primo tempo, la gara è diventata più semplice. Per la salvezza serve un grande equilibrio. È chiaro che per noi questa è stata una vittoria importante, contro una diretta concorrente per la salvezza. Il modo di giocare dell’Empoli? È difficile riproporlo in una grande squadra, è tutto frutto di un lungo lavoro”.

 

Empoli (4-3-1-2): Sepe 6; Hysaj 6,5, Rugani 6, Tonelli 6, Mario Rui 6,5; Signorelli 6,5,Valdifiori 6, Zielinski 6; Verdi 6 (87′ Brillante sv); Pucciarelli 6 (68′ Tavano 6), Maccarone 6,5 (77′ Mchedlidze 6). A disp.: Bassi, Pugliesi, Somma, Laurini, Barba. All.: Sarri

Cesena (4-3-1-2): Leali 6; Perico 6, Capelli 5,5, Krajnc 5,5, Renzetti 5,5; Giorgi 5,5, De Feudis 6 (83′ Carbonero sv), Pulzetti 5,5 (59′ Ze Eduardo 6); Brienza 6; Defrel 6,5, Djuric 5,5 (71′ Rodriguez 6). A disp.: Agliardi, Bressan, Volta, Magnusson, Nica, Lucchini, Moncini. All.: Di Carlo

Marcatori: Maccarone (E)

Ammoniti: De Feudis (C), Capelli (C), Giorgi (C), Mario Rui (E), Rodriguez (C), Mchedlidze (E)

 

About Redazione

GazzettaToscana.it è un quotidiano on line della Toscana e non solo

Browse Archived Articles by Redazione

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com