Inter vs Empoli 2-1- Gol di Pucciarelli

Written by Redazione. Posted in EMPOLI 2015/2016

pucciarelli.jpg

Published on maggio 10, 2016 with Comments"> Comments

A San Siro la squadra di Mancini batte 2-1 l’Empoli e conquista matematicamente l’accesso diretto all’Europa League. Nel primo tempo nerazzurri a segno prima con Icardi e poi Perisic, in mezzo la rete del momentaneo pareggio di Pucciarelli Icardi costretto ad uscire per guai muscolari.

 

Mancini ripropone Juan Jesus centrale, con Melo e Kondogbia e centrocampo e il “tridente” slavo alle spalle di Icardi. Giampaolo si presenta al Meazza col solito 4-3-1-2 con Saponara dietro a Pucciarelli e Maccarone.

In avvio di gara l’Inter parte subito forte, spingendo sulla sinistra tanto che, dopo un minuto Perisic semina il panico innescando D’Ambrosio , che prova a pescare Icardi in mezzo all’area. Poi è Brozovic a mettere pressione sulla parte opposta. L’Empoli, nonostante l’affanno continua ad aggredire, prestando però il fianco al contropiede nerazzurro. Al 12′ è proprio da una ripartenza sull’asse Perisic-Icardi che arriva il gol neroazzurro dell’argentino portando a quota 16 le sue reti nel campionato.

Sulla sinistra l’Inter ha la sua forza per gli inserimenti di Perisic anche se in fase di impostazione  devono guardarsi dall’organizzazione di gioco dei ragazzi di Giampaolo, che pressano alti facendosi vedere pericolosamente dalle parti di Handanovic prima con Saponara e poi con Pucciarelli. Alla mezz’ora l’Empoli alza il ritmo e per l’Inter diventa difficile costruire azioni da dietro . I giocatori dell’Empoli si muovono a memoria,e quando riescono a trovare la superiorità sugli esterni al 37′ pareggiano i conti con Pucciarelli, non ben controllato da Juan Jesus. Un gol che sveglia i nerazzurri. Dopo tre minuti, infatti, gli uomini di Mancini tornano subito in vantaggio con Perisic, bravo ad approfittare una respinta corta di Pelagotti, e poi sfiorano il terzo gol ancora con Icardi e Kondogbia.

Nella ripresa la squadra di Giampaolo rientra in campo con grinta prendendo in mano la manovra e provano verticalmente ad aggirare la difesa nerazzurra, un proprio e vero bunker. L’Inter invece ha un gioco discontinuo, soprattutto in contropiede. Ma è sempre dalla sinistra che arrivano i pericoli per l’Empoli, con Nagatomo, Jovetic e Perisic sempre pronti a inserirsi. In mezzo al campo l’Empoli gioca di prima e quando la palla passa dai piedi di Paredes, Zielinski e Saponara i nerazzurri soffrono. Al 65′ un guaio muscolare (distrazione ai flessori della coscia destra) costringe Icardi ad uscire sostituito da Biabiany dopo aver gettato anche Eder nella mischia. Col modulo 4-3-3 e Perisic e Brozovic un po’stanchi , l’Inter degli ultimi venti minuti è quello utile per difendere il risultato più che per affondare il colpo. E, nonostante un brivido nel recupero per il mancato pareggio di Costa per un soffio, la missione riesce. Al triplice fischio l’Inter si guadagna l’accesso diretto all’Europa League e l’Empoli, in attesa delle gare delle dirette concorrenti al 10’ posto, si rammarica per il mancato pareggio di un soffio all’ultimo secondo.

INTER-EMPOLI 2-1

Inter (4-2-3-1): Handanovic 6; D’Ambrosio 5,5, Miranda 6,5, Juan Jesus 5, Nagatomo 6; Felipe Melo 5,5, Kondogbia 6; Brozovic 6, Jovetic 6,5 (18′ st Eder 6), Perisic 7 (47′ st Medel sv); Icardi 6,5 (21′ st Biabiany 6).

A disp.: Carrizo, Berni, Santon, Telles, Gnoukouri, Manaj, Palacio, Ljajic. All.: Mancini 6,5

Empoli (4-3-1-2): Pelagotti 5,5; Zambelli 6 (37′ st Bittante sv), Tonelli 6,5, Costa 5,5, Mario Rui 5,5; Zielinski 6 (37′ st Maiello sv), Paredes 7, Buchel 6 (24′ st Croce 5,5); Saponara 6; Pucciarelli 6,5, Maccarone 5,5.

A disp.: Pugliesi, Camporese, Giacomelli, Ariaudo, Cosic, Dioussé, Fantacci, Krunic, Tchanturia. All.: Giampaolo 5,5

Arbitro: Di Bello

Marcatori: 12′ Icardi (I), 37′ Pucciarelli (E), 40′ Perisic (I)

Ammoniti: Nagatomo, Handanovic, Perisic (I); Buchel (E)

Espulsi:pucciarelli.jpg

About Redazione

GazzettaToscana.it è un quotidiano on line della Toscana e non solo

Browse Archived Articles by Redazione