“Il Mare: Mito Storia Natura. Arte italiana 1860 – 1940”

Written by Redazione. Posted in CULTURA

Published on luglio 18, 2022 with Comments"> Comments

Il Mare: Mito Storia Natura. Arte italiana 1860 – 1940, questo il titolo della grande rassegna, a cura di Massimo Bertozzi, che al Palazzo Cucchiari di Carrara , sino al 30 ottobre 2022, racconta ottanta anni fondamentali per la cultura italiana.

Un viaggio attraverso le varie scuole artistiche italiane comprese tra la nascita del Regno d’Italia e lo scoppio del secondo conflitto mondiale .Cinquanta artisti uniti da un unico comune denominatore: il mare e quelle terre piatte e scoscese che vi si affacciano e che da millenni accolgono popoli che hanno scelto di viverle. Un mare che è di tutti, ma che non appartiene a nessuno; un mare che è stato visto e amato da tutti, ma che è stato immaginato e figurato da ciascun artista secondo il proprio stile, la propria tecnica e la propria sensibilità.

Dai Macchiaioli e post-macchiaioli ai pittori labronici, dal Simbolismo al Divisionismo per arrivare alle avanguardie e al ritorno dell’ordine: le sale di Palazzo Cucchiari ospitano un centinaio di opere in tutto dei più celebri autori italiani dalla seconda metà dell’Ottocento agli anni Quaranta del Novecento.

Per citarne alcuni, Giovanni Fattori, Mario Puccini, Renato Natali, Giulio Aristide Sartorio, Plinio Nomellini. Non mancheranno anche i richiami alle grandi individualità dell’arte italiana, come Giorgio De Chirico, Filippo De Pisis, Giorgio Morandi, Massimo Campigli, e scultori quali Arturo Martini, Giacomo Manzù.

Particolare attenzione è inoltre dedicata all’area ligure-apuana, e dunque ai pittori versiliesi autoctoni come Galileo Chini, Moses Levy, Lorenzo Viani, o d’adozione come Carlo Carrà e Achille Funi, o ancora cantori delle terre di Liguria come Telemaco Signorini e scultori apuani quali Carlo Fontana e Arturo Dazzi.

Articolata in sei sezioni, la rassegna affronterà il mare sotto diversi punti di vista: il mare dell’immaginazione, il mare del realismo, l’andar per mare, la villeggiatura, gli oggetti del mare, l’uomo e il mare.

Orari:

La mostra, corredata di catalogo, apre dal martedì alla domenica. Nei mesi di luglio, agosto e settembre il martedì, il mercoledì, il giovedì e la domenica dalle 9:30 alle 12:30 e dalle 16 alle 20, il venerdì e il sabato dalle 9:30 alle 12:30 e dalle 16 alle 23. A ottobre il martedì, il mercoledì, il giovedì e la domenica dalle 9:30 alle 12:30 e dalle 16 alle 20, il venerdì e il sabato dalle 9:30 alle 12:30 e dalle 16 alle 21. Chiuso il lunedì.

Biglietti:

€ 10; ridotto € 8; gruppi 10-29 persone € 8; da 30 in poi € 7; scuole € 4 (2 accompagnatori gratuiti per scolaresche); gratuito giovani fino a 8 anni accompagnati dai genitori, portatori di handicap e accompagnatore, giornalisti con tesserino nazionale.

Informazioni:

Tel. +39 0585 72355

email: info@palazzocucchiari.it,

sito web: www.ilmarecarrara.it

About Redazione

GazzettaToscana.it è un quotidiano on line di cronaca indipendente e aperto al libero pensiero, nel rispetto delle più corrette e consuete regole giornalistiche.

Browse Archived Articles by Redazione

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com