Empoli vs Torino 4 – 1. Per l’Empoli si riaccende la speranza di poterci credere. l

Written by Redazione. Posted in EMPOLI 2018/2019

Empoli vs Torino 4 – 1. Per l’Empoli si riaccende la speranza di poterci credere. l

Published on maggio 19, 2019 with Comments"> Comments

ll  Torino dovrà rinunciare al sogno Europa non riuscendo a vincere al Castellani di Empoli che si conferma stadio “maledetto” e vero e proprio tabù per i granata. Decisivo il gol di Acquah nel primo tempo e le reti di Brighi, Di Lorenzo e Caputo nella ripresa. Inutile il momentaneo pareggio granata di Iago Falque, tornato al gol in trasferta dopo più di tre mesi.

L’’Empoli forte del passo falso del Genoa contro il Cagliari, si è giocato il tutto per tutto per sperare nella salvezza. Farias si mette subito in mostra confermandosi uno  tra gli attaccanti più in forma di questo finale di stagione tanto che sfodera un destro a giro potente da fuori (all’11’) deviato da Sirigu in calcio d’angolo. Il Torino appare subito in confusione  e l’Empoli ne approfitta mostrandosi assoluto padrone del campo nella prima mezz’ora di gioco. Sulle corsie esterne . Il lavoro di Di Lorenzo e Dell’Orco  mettono in risalto l’assenza di Ansaldi per infortunio e l’Empoli ne approfitta al 26′, complice un errore di Aina in uscita  che regala palla a Farias che, a sua volta, libera Acquah che, calciando da posizione defilata , batte Sirigu: 1-0.

Il Toro cerca di reagire  subito con  Belotti che si rende pericoloso per ben  due volte: prima in rovesciata al 36′ e  poi di testa. Un Dragowski  nega la prodezza bis al 9 granata. In finale di primo tempo (43′) il Torino ha  anche un pò di sfortuna: su colpo di testa di Belotti  Traore riesce a deviare la palla sul palo riuscendo a salvare  in extremis una conclusione che sicuramente  sarebbe terminata in rete.  Finale di primo tempo: Empoli 1 – Torino 0

Il Torino vorrebbe dare un imprinting diverso alla sua gara, dal momento che il suo pensiero fisso è l’Europa, ed in funzione di questo Mazzarri al 50′ fa subentrare Iago Falque al posto di Ola Aina, in effetti un pò pasticcione e forse non in giornata, con lo scopo di alzare un pò il baricentro. Ed in effetti la scossa c’è stata ed al 56′ è proprio Iago Falque che con il suo sinistro a giro non lascia scampo a Dragowski. A questo punto la gara torna in parità ed il match sembra cambiare pelle ma proprio nel momento in cui il Torino sembra che sia riappropriato della gara arriva il vantaggio dell’Empoli al 64′, firmato Matteo Brighi, entrato al 29′ al posto di Acquah. Bella la giocata di Di Lorenzo che grazie al suo destro potente murato dalla difesa del Torino ha consentito a Matteo Brighi di ribattere a rete con quella freddezza misto di bravura ed esperienza. Il gol di Brighi è una vera e propria doccia fredda per il Toro che al 70′ crolla definitivamente quando Di Lorenzo sigla la terza rete per i toscani. ll Torino ci prova ancora con Zaza che, subentrato a Meitè mette in apprensione Dragowski con due conclusioni di sinistro. Il

l Torino getta la spugna e all’88’ tracolla definitivamente: Farias per Caputo e 4-1 che non lascia adito a ulteriori valutazioni. Finisce così: il Torino perde ad Empoli e dice definitivamente addio al sogno Europa League. Se il Milan stasera vincerà contro il Frosinone, per i granata l’ultima partita contro la Lazio sarà poco più che un’amichevole. C’è tanta amarezza, ma non è tutto da buttare.

About Redazione

GazzettaToscana.it è un quotidiano on line della Toscana e non solo

Browse Archived Articles by Redazione

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com