Credit Agricole – Movimento Shalom: Crédit Agricole Italia: Un regalo speciale

Written by Redazione. Posted in ATTUALITÀ

Published on dicembre 30, 2021 with Comments"> Comments

 

Quest’anno la Direzione Regionale Toscana di Crédit Agricole Italia con le sue 650 persone si sono fatte un regalo speciale per Natale: hanno contribuito, tutti insieme, con 9.000 euro a garantire gli studi universitari per 3 anni a un ragazzo e a una ragazza che frequentano l’università di Shalom recentemente intitolata a Giorgio la Pira a Ouagadougou in Burkina Faso.

 

“Il giorno 8 dicembre – dichiara don Andrea Cristiani iniziatore di Shalom – abbiamo ospitato all’Auditorium di piazza Bonaparte a San Miniato una conferenza dal tema Cambiamenti climatici, migrazioni e terrorismo: Il caso del Burkina Faso. Ha partecipato anche la rettrice dell’università di Ouagadougou, Mme Beatrice Damiba, che ha illustrato come sia fondamentale portare avanti una politica della cooperazione che passi dalla formazione tecnica a quella sociale e del diritto per la creazione di una nuova classe politica africana. Era presente anche Massimo Cerbai, che ringrazio perché è persona di profonda sensibilità e attenzione, e da qui è nata l’idea di impegnarsi per formare due giovani proprio grazie a Crédit Agricole Italia”

 

“Abbiamo accolto subito con piacere il progetto di concorrere a formare giovani del Burkina Faso che possano poi andare a costituire la nuova classe dirigente del Paese Africano – prosegue Massimo Cerbai-. Poter garantire un’educazione di qualità, equa ed inclusiva ed opportunità di apprendimento per tutti è la base per migliorare la vita delle persone e raggiungere lo sviluppo sostenibile, è uno dei temi dell’agenda 2030 che la nostra Banca ha sposato a pieno nelle sue varie declinazioni. Con slancio il Cral aziendale ha aderito alla nostra proposta di partecipare a questo progetto di sovvenzionare due borse di studio triennali, così come Soprarno, Società di Gestione del Risparmio, ci ha aiutato in questo intento. Insieme a tutti i colleghi siamo orgogliosi di essere riusciti a dare questo piccolo contributo perché siamo assolutamente convinti che la crescita passa attraverso la formazione e lo studio”.

 

Come Shalom esprimiamo il nostro sentito ringraziamento al direttore Cerbai e a tutta la Direzione Regionale di Crédit Agricole Italia con i suoi dipendenti perché il loro gesto è un esempio che speriamo che anche altri possano seguire: investire nella formazione delle persone e soprattutto dei giovani africani è davvero la sola arma per garantire sviluppo, frenare l’immigrazione clandestina e dare dignità a tutti.

 

 

About Redazione

GazzettaToscana.it è un quotidiano on line della Toscana e non solo

Browse Archived Articles by Redazione

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com