Coppa Italia: i viola battono il Benevento

Written by Redazione. Posted in FIORENTINA

Published on dicembre 16, 2021 with Comments"> Comments

E’ una Fiorentina ampiamente rimaneggiata quella che batte il Benevento. La gara, non memorabile, ha evidenziato comunque il positivo apporto di giocatori poco impiegati. La squadra di Italiano conferma un costante buon livello di gioco, anche quando si cambiano gli interpreti. Buona la prova di Rosati, Terzic Benassi, Amrabat e Maleh, deludente la prestazione di Kokorin. I viola con un centrocampo inedito hanno avuto ragione con qualche affanno della vivace e tenace squadra campana.

 

Il primo tempo vede una Fiorentina subito all’attacco, ma è il Benevento a rendersi pericoloso al settimo con un tiro di Calò che sfiora il palo. I viola prendono in mano la partita. Si mette in luce Terzic con alcune sortite offensive. E’ buona la manovra dei Viola che senza Vlahovic hanno difficoltà a trovare la porta. Il Benevento si difende e si affida a veloci ripartenze. Non c’è Dusan ma ci pensa Milenkovic a sbloccare la partita al 19′. Cross di Callejon, sponda di Igor e Milenkovic di testa porta in vantaggio i viola. Il Benevento non si arrende e cinque minuti dopo.avrebbe l’opportunità di pareggiare quando Acampora è fermato da una pronta uscita di Rosati. Il Benevento ci prova ancora al 36′ con un colpo di testa di Glik vanificato da un buon intervento di Rosati. Al 39′ arriva anche un’occasione per Kokorin ma il russo, ottimamente servito da Benassi tira sul portiere.

 

Nella ripresa il Benevento sostituisce Tello con Ionita. La Fiorentina trova dopo due minuti il raddoppio con Sottil: Benassi crossa sul secondo palo, Sottil colpisce di testa Manfredini respinge corto, Sottil riprende il pallone e lo mette dentro. La partita dovrebbe essere chiusa ma non è così. Dopo quattro minuti la difesa viola si fa sorprendere. Sau mette al centro un pallone per Moncini che anticipa Venuti e batte Rosati. La partita è riaperta. Il Benevento ci crede e al 20′ potrebbe pareggiare se non ci fosse una grande parata di Rosati. Italiano schiera Gonzalez e Duncan per Callejon. L’allenatore campano fa entrare il bomber Lapadula. Italiano risponde togliendo Kokorin e schierando Vlahovic. Al 37′ brivido per i viola: Lapadula va in gol ma è fuorigioco e l’arbitro annulla. Sul finire del tempo s’infortuna Pulgar ed è sostituito dal giovanissimo Bianco. Gli ultimi minuti e il recupero trascorrono senza ulteriori emozioni. I viola volano agli ottavi di finale di Coppa Italia. A metà gennaio affronteranno il Napoli.

 

Vincenzo Italiano ha parlato a Mediaset dopo la vittoria contro il Benevento: “Era l’obiettivo di giornata. Siamo riusciti a superare questo turno. Affrontavamo una squadra di una categoria inferiore, ma che arrivava da quattro vittorie consecutive e nonostante le tante rotazioni, alla fine la prestazione è stata buona. Abbiamo concesso qualche palla-gol di troppo, ma siamo stati bravi a gestire. Potevamo affondare in altre 2-3 occasioni, ma l’obiettivo era vincere e siamo contenti”.

 

E a proposito della buona prova di Rosati. “C’era un grande allenatore che diceva che oltre alle doti ci vuole la fortuna e per adesso ci sta accompagnando. Rosati si è fatto trovare pronto. Ho tre portieri affidabilissimi, lui era da tanto che non giocava una partita intera e ha fatto parate importanti. Oltre a lui anche Terzic, Amrabat, Benassi e Kokorin. Abbiamo cercato di far giocare quelli che avevano giocato meno per alzare il minutaggio e far entrare anche loro in condizione. Se l’obiettivo era vincere l’abbiamo fatto, poi si può gestire meglio sul 2-0, ma quando s’inizia sentire la fatica per quelli che giocano, meno si può perdere un po’ di lucidità. L’abbiamo portata a termine bene”.

 

 

 

Fiorentina- Benevento 2-1

 

FIORENTINA (4-3-3): Rosati, Venuti, Milenkovic, Igor, Terzic; Benassi (22′ st Duncan), Amrabat (30′ st Pulgar (42′ st Bianco), Maleh; Callejon (22′ st Gonzalez), Kokorin (30′ st Vlahovic), Sottil. Allenatore: Italiano

 

BENEVENTO (4-3-3): Manfredini; Vogliacco, Glik, Masciangelo, Calò, Tello (1’st Ionita), Acampora (33′ st Insigne), Elia, Sau, Moncini (25′ st Lapadula), Brignola. Allenatore: Caserta

 

Arbitro: Zufferli di Udine

 

Reti: 19′ pt Milenkovic; 2′ st Sottil; 6′ st Moncini

 

Note: ammoniti Calò, Bianco

Alessandro Lazzeri

 

About Redazione

GazzettaToscana.it è un quotidiano on line di cronaca indipendente e aperto al libero pensiero, nel rispetto delle più corrette e consuete regole giornalistiche.

Browse Archived Articles by Redazione

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com