Serie bwin. Finale play-off Livorno vs Empoli: 1 – 0. Il Livorno in A.

Written by Redazione. Posted in EMPOLI 2012/2013

livorno_tifo.jpg

Published on giugno 04, 2013 with Comments"> Comments

Serie bwin. Finale play-off Livorno vs Empoli:  1 – 0. Il Livorno in A.

 

Il Livorno di Spinelli è la terza squadra a salire in serie
A, dopo le promozioni dirette di Sassuolo e Verona. Nella gara di andata
l’Empoli aveva  pareggiato al Carlo
Castellani di Empoli: al Picchi di Livorno all’Empoli serviva una vittoria. Da
Empoli sono arrivati 1600 tifosi che hanno colorato di azzurro la curva ospiti,
ma soprattutto per diventare il 12° uomo degli azzurri che, nonostante la
mancata promozione, hanno fatto un campionato esaltante, sia per aver  fatto 11 gare vinte in trasferta che per i
record di gol di Tavano, Maccarone e Saponara. 
Sul fronte amaranto, splendida la coreografia con la scritta bianca
"combatti", la cui unica nota stonata è stata lo striscione offensivo per
Tavano con la scritta"Benvenuto all’inferno".

 La gara al Picchi è
stata decisa da una rete di Paulinho al 31′, preceduta da una sola vera
occasione capitata all’Empoli quando al 20’Tavano mette in mezzo, dalla parte
destra dell’area, un assist molto potente su cui si avventa Maccarone, spedendo
la palla fuori, oltre a venire steso da Ceccherini. Vista la pericolosità
dell’Empoli, il Livorno ha cercato di controllare la gara senza scoprirsi tanto
che alla prima occasione ha colpito con Paulinho che al 31′ ha saputo sfruttare
un cross di Schiattarella dalla destra e di testa ha spedito la palla
nell’angolino alle spalle di Bassi. Da sottolineare il rendimento di questo
giocatore nei play-off realizzando 3 goal nelle quattro partite, oltre alle 20
realizzate nel campionato.

Nella ripresa l’Empoli non ha mai impensierito i labronici
tranne cha all’89’ quando Macarone fa partire dai 25 metri una punizione
velenosa su cui Mazzoni si fa trovare reativo. Al 3′ minuto di recupero a
Paulinho capita l’occasione per il raddoppio, sfumata per il triplice fischio
finale di Tommasi, ma non necessaria per mandare il Livorno in A cui è
sufficiente la vittoria sull’Empoli con il risultato di 1 -0.

Questi  play-off hanno
consacrato il calcio toscano con due squadre che hanno emozionato e dato
spettacolo in tutto l’arco del campionato e nei play-off, anche se solo una
poteva salire di categoria nel panorama stellare del grande calcio, questa
volta è toccato al Livorno.

MARCATORI: nel p.t. al 32′ Paulinho

 LIVORNO (3-5-2): Mazzoni; Bernardini, Emerson,
Ceccherini; Schiattarella, Luci, Gentsoglou, Duncan, Gemiti (dal 28′ s.t.
Lambrughi); Paulinho, Dionisi (dal 43′
s.t. 
Decarli)

PANCHINA Fiorillo, Salviato, Bigazzi, Molinelli,
Dell’Agnello

 ALLENATORE Davide Nicola

 

EMPOLI (4-3-1-2): Bassi; Laurini, Tonelli,
Regini, Hjsay; Moro (dal 42′ s.t. Casoli), Valdifiori, Croce (dal 22′ s.t.
Mchedlidze); Saponara; Tavano, Maccarone

PANCHINA Pelagotti, Romeo, Gigliotti, Pucciarelli,
Schekiladze

ALLENATORE Maurizio Sarri 

ARBITRO Dino Tommasi di Bassano del Grappa. 
  

 GUARDALINEE Mauro Vivenzi di Brescia
e Gianmattia Tasso di La Spezia

 Quarto uomo Luca Ciancaleoni di
Foligno

Assistenti addizionali: Maurizio Ciampi di
Roma e Renzo Candussio di Cervignano del Friuli

 Angoli: 1-3

AMMONITI Mchedlidze (E) e Regini (E) per gioco scorretto 

Recupero: pt 0′ e st 3′

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

livorno_tifo.jpg

 

 

About Redazione

GazzettaToscana.it è un quotidiano on line della Toscana e non solo

Browse Archived Articles by Redazione

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com